Laser resurfacing cicatrici acne, costi, benefici e rischi

di Cinzia Iannaccio Commenta

Laser resurfacing per togliere le cicatrici dell’acne? Si tratta di una procedura sempre più in voga anche grazie alla sua efficacia. Si utilizza un dispositivo nedico, simile ad una bacchetta capace di rimuovere attraverso l’emissione di un raggio laser gli strati superiori della pelle rovinata dalle cicatrici da acne. Per tale motivo è anche definito come “peeling laser”: toglie le vecchie cellule cutanee favorendo la nascita di nuove. Ecco cosa occorre sapere prima di sottoporsi a tale procedura, per la quale è necessario rivolgersi ad un medico.

 

laser resurfacing cicatrici viso benefici costi rischi

Benefici

Attraverso il riscaldamento dei vari strati della pelle, oltre quello esterno e più superficiale, il laser resurfacing non solo elimina le cicatrici, ma stimola la produzione di collagene favorendo una più rapida guarigione della pelle e un aspetto estremamente più uniforme. Non fa magie: non elimina del tutto lesioni profonde, ma è una buona soluzione nella maggioranza dei casi. Il tutto senza tagli ed incisioni.

 

Rischi ed effetti collaterali laser resurfacing viso

Come ogni trattamento anche il laser resurfacing per togliere le cicatrici dell’acne può avere qualche complicazione o effetto collaterale. I più frequenti e sostanzialmente lievi e passeggeri sono i seguenti:

  • Dolore localizzato
  • Gonfiore della parte trattata
  • Emorragia
  • Lesioni e croste
  • Infezione
  • Cambiamento del colore della pelle

 

Rivolgersi ad uno specialista esperto in tale pratica medica è fondamentale sostanzialmente per ridurre rischi ed effetti collaterali.

 

Costi laser resurfacing per le cicatrici dell’acne

Come sempre, quando si tratta di chirurgia plastica e/o estetica o medicina estetica i prezzi possono variare di molto a seconda dei casi (della città, del medico, della struttura a cui ci si rivolge, dall’estensione del problema da trattare). Dipende anche dal tipo di laser. Per le cicatrici da acne ad esempio può essere necessario un laser resurfacing profondo, applicabile a zone, il cui prezzo si aggira in media tra i 1000 ed i 2000 euro. E’ una procedura estetica e quindi non rimborsabile dal SSN.

 

Cosa occorre sapere sul laser resurfacing

Prima del trattamento è opportuno parlare con il medico che lo eseguirà di tutte le proprie problematiche di salute, delle aspettative e della reale potenzialità, oltre che dei rischi. Occorre fare profilassi antivirale per l’herpes labiale, specie se si è soggetti a questo disturbo, evitare integratori o farmaci che possono influenzare la coagulazione del sangue (aspirina, ibuprofene, Vitamina E) per almeno una decina di giorni prima del laser: se si assumono anticoagulanti (tipo warfarin) è necessario non sospendere tale terapia, ma valutare con il medico una alternativa.

Dopo il laser la pelle verrà bendata e dopo 24 ore circa si potrà procedere ad una prima pulizia. Nei giorni successivi, sarà necessario detergere con appositi prodotti l’area trattata più volte al dì e di volta in volta proteggerla applicando unguenti che evitino la formazione di crosticine (ad esempio la vaselina). Si può avere dolore, bruciore, prurito che dura anche fino a 3-4 giorni. La vecchia pelle scompare tutta entro una settimana (di fatto si stacca, non deve impressionare), momento in cui si avvia la guarigione che richiede dai 10 ai 20 giorni circa a seconda dei casi. Dopo la guarigione è consigliato evitare l’esposizione al sole, usare protezione UV anche d’inverno, idratare la pelle con prodotti oil free (almeno per i primi 3 mesi).

 

 

Potrebbero interessarvi anche i seguenti post su argomenti simili:

 

 

Come togliere le cicatrici da acne con la chirurgia

Rimedi per le cicatrici da acne: il microneedling

Dermoabrasione cicatrici acne

Cicatrici da acne: 11 cose da sapere per toglierle

Acne: il needling per cura delle cicatrici

Quali metodi per togliere le cicatrici dell’acne?Risponde il chirurgo plastico

Acne e sole, 4 cose da sapere

Cicatrici, laser Co2 funziona per toglierle?

 

 

Fonte: Asds.net (American Society for Dermatologic Surgery)

 

 

 

 

Foto: Thinkstock