Iperparatiroidismo e ferritina alta, causa comune?

di Cinzia Iannaccio Commenta

iperparatiroidismo ferritina alta causeRichiesta di Consulto Medico

“Fatto esami ematologici e  riscontrato livello ferritina a 380 e ferro 8.9 ,  difficoltà a defecare e iperparatiroidismo. Cosa potrebbe essere (soggetto di 85 anni ) ?”


Specializzazione Endocrinologia e malattie metaboliche
Tipo di Problema alti livelli di ferritina

Risponde il Dr. Mario Francesco Iasevoli, medico- chirurgo, specialista in Endocrinologia e Malattie del metabolismo.

 

“Salve, i valori e i sintomi indicati sono molto aspefici e possono essere accusati da diversi fattori difficilmente individuabili senza visitare il paziente. la ferritina leggermente elevata è un segno di infiammazione o di allarme del nostro corpo e quindi può essere scatenato da una banale infezione urinaria fino ad un tumore. La sideremia bassapuò indicare un non corretto apporto di ferro con l’alimentazione, un suo mancato assorbimento per patologie gastriche o intestinali oppure perdita di sangue da qualche orifizio. La difficoltà a defecare può essere dovuto a tante cause tra cui scarso apporto di cibo e fibre, condizione di allettamento, oppure farmaci. L’iperparatiroidismo sospetto che sia secondario o ad una ridotta funzionalità renale, o ad una condizione di osteoporosi oppure ad un ridotto apporto di precursori della vitamina D oppure ad una sua scarsa conversione nella forma attiva che è tipica degli anziani e di chi si espone poco al sole. Le cose tra di loro potrebbero essere correlate (tipo alimentazione errata?) oppure no. Deve consultare un internista e valutare la situazione. Cordiali saluti [email protected] cell. 3458092414. “

Se avete altri dubbi o domande da porre ai nostri esperti visitate la pagina dedicata all’invio dei quesiti Chiedi all’esperto, consulti online su Medicinalive, ricordando quanto segue:

non si effettuano diagnosi online e neppure si prescrivono terapie. Medicinalive ed i medici coinvolti in questa rubrica propongono contenuti a scopo esclusivamente informativo, che mai, in nessun caso possono sostituire una visita specialistica diretta o il rapporto con il proprio medico curante, le uniche basi attraverso cui dopo una diagnosi certificata ed una visita clinica è possibile prescrivere un qualunque trattamento.

Foto: Thinkstock