Diabete, FDA approva lixisenatide

di Valentina Cervelli Commenta

L’FDA approva il lixisenatide (Adlyxin il nome commerciale statunitense, N.d.R.) per il trattamento del diabete di tipo 2 negli adulti.. Questo medicinale, che consiste in un’iniezione giornaliera di preparato, migliora il controllo glicemico facendo calare il livello degli zuccheri nel sangue.

farmaco  in provette

Soprattutto se associato ad una dieta equilibrata e ad esercizio fisico. Non bisogna dimenticare che il diabete di tipo 2 è una patologia che colpisce più di 29 milioni di persone in tutto il mondo. Alti livelli di zuccheri nel sangue possono rappresentare un fattore di rischio per molte patologie gravi come l’insufficienza renale, cecità e malattie cardiovascolari. Commenta Mary Thanh Hai Parks, una delle esperte della Food and Drug Administration che hanno dato il via libera al farmaco antidiabete:

La FDA supporta e continuerà a supportare lo sviluppo di nuove terapie per la gestione del diabete. L’Adlyxin si aggiungerà ai trattamenti disponibili per il controllo della glicemia di coloro che sono affetti da diabete di tipo 2.

Nello specifico il lixisenatide sostiene e rinforza il funzionamento di uno degli ormoni prodotti dall’organismo adibiti alla normalizzazione dei livelli di zuccheri nel sangue. La sicurezza e l’efficacia dell’iniezione giornaliera sono stati valutati in un totale di 10 trial clinici che hanno coinvolto 5.400 pazienti affetti dalla suddetta forma di diabete. Nel corso di quest studi, il farmaco è stato valutato sia come terapia “singola” che in combinazione con altri medicinali approvati dalla Food and Drug Administration come la metformina e l’insulina basale. E’ stato notato che il lixisenatide ha incrementato nei pazienti anche i livelli di emoglobina A1c. Nel corso di un successivo trial a doppio cieco è stato possibile valutare come il medicinale non aumentasse il rischio di malattie cardiache o eventi cardiovascolari avversi.

 

E’ importante non utilizzare l’Adlyxin nelle persone affette da chetoacidosi diabetica o da diabete di tipo 1. Gli effetti collaterali più comuni riscontrati sono stati nausea, mal di testa, diarrea e vertigini.

Photo Credits | Alex_Traksel / Shutterstock.com