Carenza Vitamina D, 4 segnali da non sottovalutare

di Sveva Commenta

La carenza di Vitamina D è un problema da non sottovalutare perché è questa una vitamina indispensabile per il buon funzionamento dell’organismo. Quali sono i segnali da non sottovalutare e che potrebbero essere da ricollegare a una mancanza di Vitamina D?

1. Fragilità ossea

La vitamina D è indispensabile per la salute delle ossa. Una eccessiva fragilità, dunque, è condizione da analizzare con grande attenzione.

2. Debolezza muscolare

Nelle cellule dei muscoli, la vitamina D è utile per assicurare la capacità di contrazione dei muscoli stessi, funzione fondamentale per l’equilibrio.

3. Depressione

Il calo di umore può essere un segnale da ricollegare alla carenza di vitamina D. Sì perché la vitamina D svolge un ruolo essenziale nel mantenere i giusti livelli di serotonina (l’ormone della felicità), neurotrasmettitore implicato nell’umore, nella fame e nel sonno.

4. Stanchezza

Anche la stanchezza è un altro segnale da non sottovalutare e che potrebbe essere ricollegabile a questo disturbo. La vitamina D contribuisce infatti a trasformare il cibo in energia. Se si soffre di stanchezza cronica, uno dei motivi potrebbe essere proprio la scarsa assimilazione di nutrienti da ciò che si mangia.

Ti potrebbe interessare anche:

Carenza vitamina D nei bambini, sì al latte vaccino

Pressione alta, trovato legame con carenza vitamina D

Photo | Thinkstock