Tumore: significato della classificazione snomed

di Cinzia Iannaccio Commenta

Richiesta di Consulto Medico su significato classificazione Snomed per un tumore

“Adenocarcinoma del sigma distale, moderatamente differenziato G2, angioinvasivo, infiltrante la parete fino ai tessuti molli periviscerali ed alla sottosierosa. Prelievi ai margini e a distanza esenti da neoplasia. N 33 linfonodi periviscerali esenti da neoplasia. / snomed: T-59300 M-09460 T-C4000 M-81403 / parete intestinale esente da neoplasia (M-09460 T-59300) / Tnm: pT3NO; B2 Dukes MAC / qual’è il significato? Mi è noto soltanto: T-59300 e M-81404 / grazie”.

Tumore: significato della classificazione snomed

Specializzazione Oncologia
Tipo di Problema: Significato della classificazione snomed per tumore

 

 

Risponde il Prof. Carlo Pastore oncologo e chemioterapista, consulente per l’area oncologica e per l‘ipertermia capacitiva per l’Hilu Medical Center (Marbella, Spagna) e presso il Centro di Medicina Integrativa in Malaga (Spagna), nonché responsabile della divisione di oncologia medica ed ipertermia oncologica della Casa di Cura Villa Salaria in Roma, membro dell’ESHO (European Society for Hyperthermic Oncology). Per contatti diretti www.ipertermiaitalia.it

 

Gentile Utente, il codice Snomed non ha implicazione clinica; è un codice di classificazione per termini medici. Invece TNM indica nella T la dimensione della neoplasia, nella N l’eventuale coinvolgimento dei linfonodi, nella M la eventuale presenza di metastasi a distanza. In questo caso T3N0 indica neoplasia infiltrante la parete intestinale sino alla sottosierosa senza (fortunatamente) linfonodi coinvolti.
Cari saluti

Prof. Carlo Pastore, oncologo – www.ipertermiaitalia.it

 

 

Leggi anche:

Carcinoma sigma-retto e marcatore tumorale ca 19,9 alto

 

 

 

Per altri vostri quesiti  compilate il form ed inviate la vostra richiesta: “Chiedi all’esperto: Consulti Online su Medicinalive”

Si ricorda che non si effettuano diagnosi online e neppure si prescrivono terapie : Medicinalive e gli esperti coinvolti propongono contenuti a scopo esclusivamente informativo, che mai, in nessun caso possono sostituire una visita specialistica diretta o il rapporto con il proprio medico curante, le uniche basi attraverso cui dopo una diagnosi certificata ed una visita clinica è possibile prescrivere un qualunque trattamento.

Foto: Thinkstock