Raucedine, cura con rimedi omeopatici

di Sveva Commenta

Tante le cause della raucedine che provoca generalmente abbassamento della voce e gola irritata. I rimedi omeopatici possono rivelarsi particolarmente utili per il trattamento di un disturbo molto frequente specialmente in inverno quando le basse temperature di certo rendono l’organismo più soggetto a “frescate”.

omeopatia raucedine

Ecco allora quali sono i migliori rimedi omeopatici da utilizzare quando si avvertono i primi sintomi di raucedine. E’ consigliabile cominciare tempestivamente per non lasciare che l’infiammazione in corso aumenti troppo; in questo modo anche la guarigione potrà essere più celere.

Quando la raucedine si presenta in seguito a uno sforzo vocale eccessivo, il migliore rimedio omeopatico è l’Arnica montana 9 CH: 5 granuli 3 volte al giorno per stare meglio in tempi brevi. Quando invece la voce rauca si presenta soprattutto al momento del risveglio, e tende poi a ritornare nel corso della giornata, ecco che il medicinale omeopatico più adatto è Rhus toxicodendron: 9 CH, 5 granuli 3 volte al giorno fino alla guarigione.

Ma molto spesso la raucedine può essere anche la conseguenza di uno sbalzo di temperatura. Il passaggio repentino dal caldo al freddo e viceversa non fa di certo bene alla gola che può infiammarsi e subire il classico calo di voce. Quando la sintomatologia compare dopo una esposizione a correnti d’aria e al freddo, l’omeopatia arriva in soccorso con Aconitum15 CH, 5 granuli ogni 2 ore, fino al miglioramento dei sintomi. Se è l’esposizione all’umidità a causare la raucedine, invece, andrà assunto Dulcamara 15 CH con la stessa posologia.

Ti potrebbe interessare anche:

LARINGITE IN ADULTI E BAMBINI: CAUSE, SINTOMI, RIMEDI E CURA

RAUCEDINE ED AFONIA: CAUSE E RIMEDI

Foto | Thinkstock

Fonte | Informazioni e consigli a cura del dottor Franco Fussi, responsabile del Centro Audiologico Foniatrico dell’azienda USL di Ravenna