Tristezza, più negli uomini che nelle donne

di Sveva Commenta

La tristezza sarebbe una condizione più presente nelle donne rispetto agli uomini. A dichiararlo è uno studio effettuato dall’Nhs, il Servizio sanitario nazionale britannico, che indica il sesso femminile come quello che più soffre di un malessere psicologico. Almeno fino agli 85 anni perché poi, da quell’età in poi, tutto si rivelerebbe in discesa.

paura malattie ipocondria 16 anni

La ricerca snocciola numeri curiosi: il 28% delle donne di età compresa fra i 16 e i 24 anni soffre di disturbi mentali rispetto al 16% degli uomini. Tantissime solo anche le donne che prendono farmaci o si recano dallo psicologo rispetto ai maschi coetanei. La percentuale sale in modo costante con l’aumentare delle responsabilità. Si arriva addirittura al 24% nella fascia tra i 45 e 54 anni.

Ti potrebbe interessare anche:

Distinguere la depressione dalla tristezza

Ansia, tristezza, paura di vivere? Psicologo risponde

Stanchezza, tristezza, abbuffate: sintomi ipotiroidismo?

Depressione o tristezza? Capire i sintomi di un disturbo psichiatrico

Photo | Thinkstock