Abbuffate natalizie, le regole salva linea

di Sveva Commenta

Le abbuffate natalizie sono un evergreen e ogni anno, puntuali, si arriva a gennaio appesantiti e con qualche chilo in più da smaltire prontamente. Ma da quest’anno potreste sperare di non ingrassare, grazie alle regole salva linea messo a punto da Patrizio Tatti, diabetologo, endocrinologo e responsabile del Centro per lo studio ed il trattamento dell’obesità e dei disturbi dell’alimentazione dell’Ini-Istituto Neurotraumatologico Italiano.

Ecco cosa dice l’esperto a Adnkronos Salute:

Generalmente, a fronte di una dieta regolare, uno strappo una tantum accelera il metabolismo con il rischio minimo di qualche etto in più. L’importante è recuperare nei giorni a seguire e osservare delle semplici regole per limitare i danni. Non è la grande mangiata di uno o due giorni a creare un problema per il nostro peso. In questo caso l’organismo tende a bruciare le calorie in eccesso e a rimanere stabile, cosa che non accade quando si inizia a magiare di più poco per volta. Inoltre la frustrazione non paga, quindi è bene godere dei piaceri gastronomici del Natale, facendo sempre attenzione a quanto e cosa mangiamo. Non bisogna esagerare con le calorie e non bisogna nutrirsi solo di carboidrati, che stimolano il metabolismo molto meno di quanto non facciano le proteine. E ancora, è importante non avere costantemente il cibo sotto gli occhi, evitare di mangiare gli avanzi il giorno dopo, e fare la spesa per la cena considerando il numero degli invitati evitando acquisti in sovrabbondanza

Ti potrebbe interessare anche:

Cereali integrali, aiutano a dimagrire?

Allenarsi a casa per dimagrire, gli attrezzi base

Photo | Pixabay