CEBION FEBBRE E DOLORE Bracco Farmaceutici (Paracetamolo/Acido Ascorbico)

 

 

CEBION FEBBRE E DOLORE, Bracco Farmaceutici

CATEGORIA: Farmaci analgesici ed antipiretici

FORMA FARMACEUTICA: Compresse effervescenti

PRINCIPI ATTIVI: Paracetamolo e Acido Ascorbico

INDICAZIONI: Indicato per il trattamento  sintomatico delle affezioni dolorose di ogni genere (ad esempio mal di testa. mal di denti, torcicollo, nevralgie, dolori articolari e lombosacrali, dolori mestruali) e delle affezioni febbrili e da raffreddamento (stati influenzali e raffreddore). 

CONTROINDICAZIONI/EFFETTI SECONDARI: Ipersensibilità al principio attivo e/o ad una delle sue componenti. Non somministrare nei pazienti con insufficienza della glucosio-6- fosfato deidrogenasi e in quelli affetti da grave anemia emolitica. L’assunzione di Cebion è sconsigliata anche in caso di grave insufficienza epatocellulare. Gli effetti collaterali comunemente riscontrati sono per lo più disturbi a livello gastrico, nei pazienti predisposti e In casi del tutto sporadici ed in pazienti predisposti si possono verificare episodi gastroenterici emorragici; aramente possono aversi reazioni di ipersensibilità, quali spasmi bronchiali e manifestazioni cutanee. Può causare interazioni se assunto con anticoagulanti orali, per cui va ridotta la dose. Nel caso di contemporanea terapia con rifampicina, cimetidina ed  antiepilettici quali glutetimmide,fenobarbital, carbamazepina è necessario il controllo del medico. Non assumere in gravidanza ed allattamento e non somministrare ai bambini al di sotto dei 7 anni. Il prodotto contiene aspartame, pertanto è controindicato in caso di fenilchetonuria.

NOTE: L’influenza di quest’anno, denominata “Australiana“, ha costretto a letto circa  450.000 persone in 3 mesi. Un grande numero destinato, forse, ad aumentare considerando il grande freddo previsto per questi mesi ed il picco previsto a cavallo tra i mesi di Gennaio e Febbraio 2009. In realtà, però, l’influenza del  si è presentata in una forma piuttosto “leggera” rispetto ad altre di periodi precedenti, infatti causa i disturbi tradizionali come febbre, dolori muscolari, un diffuso e fastidioso senso di stanchezza ed inappetenza. In alcuni casi possono verificarsi anche disturbi al sistema gastrointestinale. In Italia, per sfuggire alla sindrome influenzale, sono stati 13,5 milioni i cittadini che hanno deciso di vaccinarsi su una popolazione di 60 milioni di persone, secondo i dati diffusi dal Centro studi della Federazione Italiana Medici di Medicina Generale.

Altri farmaci: Vivin C, Aspirina, Tachipirina, Zerinol

[Fonti principali: AAVV, StudioMedicoTorrino; AAVV, Farmacoecura.it; AAVV; Ansa.it]

*Per ulteriori informazioni leggere il foglietto illustrativo. Le informazioni fornite su MedicinaLive sono di natura generale ed a scopo puramente divulgativo, e non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico (ovvero un soggetto abilitato legalmente alla professione), o, nei casi specifici, di altri operatori sanitari.