Effetti curativi di 200 oli naturali

di liulai 0

E’ proprio vero che la natura ci fornisce tutto ciò che ci occorre per vivere e per sopravivere e la ricerca che vi riporto quest’oggi altro non è che una semplice conferma a quello che gia sapevamo. Dunque secondo una ri­cerca finanziata e diretta dall’Unido, una sezione di ricerca delle Nazioni Unite che opera nel parco scien­tifico Area di Trieste, in col­laborazione con l’African laboratory for natural pro­ducts (Alnap) di Addis Abe­ba, sono oltre 200 gli oli essen­ziali ricavati da piante, che hanno proprietà medico-curative dimostrate.

Gli importanti risultati conseguiti sono contenuti in una pubblicazione cura­ta dal centro e che riguarda le più importanti piante me­dicinali e aromatiche di im­portanza commerciale. Le essenze di queste piante vengono quindi utilizzate oltreche singolarmente an­che come coadiuvanti nel­le molecole dei farmaci chi­mici. Una serie di importanti farmaci sono infatti ottenu­ti sia dalle piante che sin­tetizzati. Ad esempio la di­gitossina, un principio attivo utilizzato in molti ambiti cardiologici, è ricavata dalla Digitale (Digitalis), una pianta spontanea comune o dalla corteccia di Cincho­na, un albero della famiglia delle rubiacee.

La Vatropina, in uso in preanestesia per gli interventi chirurgici e in oculistica per dilatare la pupilla, è uno degli alcaloi­di contenuti nella pianta Belladonna. Attualmente sono 120 le piante medicinali utiliz­zate dall’industria farmaceutica secondo I’Unido. Piante medicinali anche nella vegetazione italiana come l’Orsino (Allium ursi­num) una pianta floreale della famiglia delle Liliace, classificata come antibatterica, antiossidante e ri­generativa delle cellule; l’i­perico o erba San Giovan­ni” (hypericum perfora­tum), una pianta erbacea molto comune sia nei bo­schi che nelle radure, con proprietà antidepressive; il Ficus con effetti sui distur­bi digestivi ma anche anti­infiammatorio e antiparas­sitico; l’Ulivo (olea euro­pea), antispasmodico e va­sodilatatore delle corona­rie o il Ligustro (ligustrum vulgaris) arbusto cespu­glioso o alberello ornamen­tale, calmante del sistema nervoso con proprietà per il mal di testa, stitichezza e disordini mestruali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>