Il miglior modo per prendersi un’infezione? Il cellulare in reparto

di Marco Mancini 0

Che il cellulare fosse uno dei maggiori portatori di batteri tra gli oggetti di uso quotidiano, questo già lo si sapeva. Però nessuno finora aveva ancora indagato su questo aspetto nel posto più delicato per quanto riguarda proprio le infezioni: l’ospedale.

I malati infatti sono i soggetti più deboli di tutti, e basta un niente per farli peggiorare. Da quando infatti si è capito che lavandosi le mani, i medici potevano drasticamente ridurre il tasso di mortalità, molti studi sono stati fatti in questa direzione. Per questo medici ed infermieri hanno camici e scarpe sterili. Ma quasi tutti si dimenticano di togliersi il cellulare di dosso.

E così una recente ricerca turca, effettuata all’Università di Ondokuz Mayis e pubblicata sugli Annals of Clinical Microbiology and Antimicrobials, ha rilevato che il 95% dei cellulari dei medici che entrano in corsia portano con loro l’MRSA, ovvero lo Stafilococco aureus farmaco-resistente. Infatti solo il 10% di essi pulisce periodicamente il proprio telefonino, senza peraltro riuscire sempre nell’intento di liberarlo da tutti i batteri.

[Fonte: Ansa]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>