Sviluppato software che legge la mente

di Marco Mancini 0

Gli autori di film di fantascienza che prevedevano l’utilizzo di computer senza mouse e tastiere, o di fantomatiche macchine della verità, potrebbero presto vedere realizzate le loro visioni. La Intel ha sviluppato un software che, collegato ad un macchinario per la risonanza magnetica, capta l’attività cerebrale di una persona, riuscendo letteralmente a leggerle la mente con un’accuratezza del 90%.

Presentato al Tech Heaven di New York, il nuovo programma è stato per ora testato su attività semplici, come l’associazione delle attività cerebrali ad alcuni nomi, ma il fatto che esso sia attualmente in grado di rilevare questa attività neurologica ci fa credere che in futuro potrebbe specializzarsi fino a diventare molto più preciso.

L’intento, dicono i programmatori, è duplice: fornire dei computer che superano la tecnologia del touch screen, permettendo di non usare per nulla le mani per fare le operazioni volute, ed inoltre ottenere delle applicazioni in ambito medico, per rendere più semplice la vita a chi ha subito delle menomazioni o soffre di patologie che portano alla paralisi, in modo che i malati possano effettuare attività quanto più simili al normale.

[Fonte: Repubblica]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>