Vivere a lungo? Individuati sei fattori responsabili

di Valentina Cervelli 3

Vivere una vita in salute ? Vivere a lungo? È possibile e semplicemente seguendo e soddisfacendo sei valori chiave.  Fattori estrapolati dal dott. Peter Martini, Direttore del Programma di Gerontologia della Iowa State University  nel corso delle sue ricerche sul tema, durate più di venti anni e condotte su un campione di centenari ed ultracentenari.

I risultati di questo studio sono stati pubblicati di recente in un dossier speciale allegato alla rivista di settore Journal of Aging Research, e rappresentano i maggiori fattori comportamentali che secondo i ricercatori aiuterebbero a vivere una vita più lunga e soddisfacente. Il luminare sostiene che i suoi risultati siano in grado di confermare il “modello” sviluppato insieme al collega Leonard Poon, chiamato anche “Georgia adaptation model”. Buona parte delle possibilità di “longevità” è strettamente collegata al modo con il quale la gente approccia la propria vita.

Commenta il dott. Martini:

Le persone depresse non hanno realmente probabilità di arrivare a un’età molto avanzata. Questo lo vediamo invece nelle persone ottimiste.

Secondo il ricercatore sono sei, come già anticipato, i fattori che portano ad una vita vissuta con piacere e lunga nel suo esprimersi. Anche se sfumature degli  stessi potrebbero non essere validi per chiunque. E ciò che risultasse ottimale per uno, potrebbe non esserlo per un’altra persona.

Ecco qui di seguito i sei elementi necessari ad una vita lunga e in salute

1. Supporto ambientale :  il tutto deve essere traducibile in un supporto economico ed assistenziale ed un grado di  relazione sociale molto buono. Famiglia, amici, poco importa: l’importante è che vi sia.

2. Le caratteristiche individuali: in questo caso entrano in gioco la personalità, la gioia di vivere,  ed anche il sesso. Le donne, propense a farlo di più e più a lungo hanno per questo una chance in più di longevità.

3. Abilità comportamentali: quello che si fa ogni giorno, e che aiuta a mantenere buone funzioni cognitive. Si tratta della capacità di essere attivi ed affrontare la vita senza troppe preoccupazioni, a piccoli morsi.

4. Adottare comportamenti sani e una dieta corretta: alimentazione sana ed equilibrata, eliminando quei “prodotti” che possano creare problemi

5. Mantenersi sani :  si tratta di un mix tra caratteristiche biologiche e comportamenti. Traducibile in uno sforzo nel non indugiare in comportamenti a rischio.

6. Buona salute mentale:  fare tutto ciò che è possibile per mantenere anche una buona salute mentale, evitando stati depressivi e di psicosi.

Non è troppo difficile attenersi ad un tale vademecum, fermo restando che, la possibilità di “incidenti” di percorso, limitanti la messa in atto di questi fattori possa presentarsi senza alcun preavviso.

Photo Credit| Thinkstock

Articoli Correlati:

Vivere 100 anni? Ecco sei consigli

Longevità: se sei altruista vivi di più

Fonte: Jar

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>