Continua il dibattito sui cellulari: adesso fanno male, ma non per le onde elettromagnetiche

di Marco Mancini Commenta

I bambini che parlano con i telefoni cellulari mentre attraversano la strada hanno un più elevato rischio di morte o lesioni a causa di un incidente. A lanciare questo allarme è uno psicologo dell’Università dell’Alabama di Birmingham, Despina Stavrinos, in un nuovo studio che apparirà nel numero di febbraio di Pediatrics.

I telefoni cellulari offrono comodità e sicurezza alle famiglie, ma possono anche costituire un rischio, in particolare quando i bambini lo usano per più finalità, le quali riducono le capacità cognitive dedicate ad attività potenzialmente pericolose come l’attraversamento stradale.

Per lo studio, i ricercatori hanno utilizzato un software di realtà virtuale e tre schermi per la visualizzazione di un incrocio simulato con veicoli di dimensioni diverse che viaggiano sulla strada virtuale. Gli psicologi hanno rilevato che tutti i bambini, anche quelli che hanno maggior esperienza nel parlare al cellulare, sono più propensi a mostrare i comportamenti a rischio quando attraversano la strada parlando al telefono.

In questo studio, 77 bambini, di età compresa tra i 10 e gli 11 anni, hanno contribuito alla simulazione degli incroci in ambiente virtuale. Essi sono stati invitati ad attraversare la strada sei volte senza un telefono cellulare e sei volte mentre parlavano al telefono. Veniva chiesto ai bambini di attraversare la strada virtuale quando ci si sentiva al sicuro. I bambini camminavano su un tappetino con un pressostato elettronico collegato ad un computer, e il sistema ha registrato il preciso momento in cui si sono mossi.

In particolare, il rischio è rilevato nel 20% dei bambini che già parlavano al telefono prima di attraversare la strada, e nel 43% di coloro che ricevono una chiamata quando sono già in strada. Ciò accade perché la simulazione ha evidenziato come i bambini guardano in entrambi i sensi di marcia prima di attraversare il 20% in meno se sono distratti da una telefonata, e perché questo gli dà l’8% in meno di tempo per attraversare in sicurezza quando la strada è trafficata.

La conclusione a cui si è giunti è che proprio come gli autisti dovrebbero limitare l’uso del telefono cellulare durante la guida, i pedoni, soprattutto bambini, devono evitare l’uso del telefono mentre attraversano le strade. Ma la ricerca ha intenzione di allargare il suo raggio d’azione anche ad altri campi, ad esempio all’ascolto di un lettore mp3, o la distrazione durante una conversazione con i coetanei.

[Fonte: Sciencedaily]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>