Creme di bellezza biologiche ovvero orto globale

di liulai 0

Dopo  Michelle Obama e il Papa, che dai rispettivi giardini residenziali hanno ricavato un orto, passiamo al 2015. Nell’ideare l’allestimento dell’Expo milanese, per ora, è previsto un gigantesco orto globale in cui i Paesi espositori metteranno a coltura i loro tipici ortaggi (ognuno disporrà di un campo di 20 metri per 150). Nell’attesa, sono in crescendo le attività orto-focalizzate, per esempio sul web sono nati servizi di adozione a distanza. Tra questi, il sito di Le verdure del mio orto, su cui creare il proprio campo ideale e riceverne il raccolto a domicilio.

 Ma l’orto è diventato anche il fiore all’occhiello di spa esclusive. Esemplare quella dei Soneva Gili delle Maldive dove la struttura, costruita secondo i dettami della sostenibilità ambientale, ospita un appezzamento irrigato con acqua marina desalinizzata, coltivato per produrre materie prime per le loro cure. Come per il PurifyOg Facial, un trattamento per detergere la pelle e i pori occlusi, con una maschera di argilla e con oli di lavanda, limone e albero dei tè lavorati a mano col pestello.

Ma frutta e verdura sono usate anche da alcune aziende cosmetiche, sottolineando che, spesso, ciò che è buono da mangiare è anche salutare per la pelle. Lo sa bene Ido Leffler, fondatore delle linee Yes to Carrots, Yes to Cucumber (non ancora arrivata in Italia) e Yes to Tomatoes, rispettivamente a base di carota, cetriolo e pomodoro, che

«oltre a essere benefici per la pelle, esprimono i valori di uno stile di vita sano e positivo»

 Altri marchi sono diventati “coltivatori diretti“, per avere la certezza dell’assenza di pesticidi nelle colture. Per esempio, Klorane ha creato una fitofiliera controllata attraverso la quale monitorizza tutta la catena produttiva per le sostanze necessarie alla nuova linea di prodotti per capelli al latte d’avena, formulata con oltre il 75 per cento di ingredienti naturali e senza parabeni.

Lo stesso fa L’Erbolario con l’aloe vera coltivata in Guatemala senza il ricorso a fertilizzanti chimici. Crabtree & Evelyn infine, ha dato il via alla sua linea Naturals a base di sostanze e principi attivi botanici con io slogan: health food foryour skin. Cibo sano per la tua pelle.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>