Abbronzatura, il progetto per adolescenti “Sole sicuro”

di Valentina Cervelli 0

Abbronzatura completamente sicura e senza rischi. E’ questo il messaggio principale della campagna “Sole Sicuro” che insegna come la prevenzione del melanoma inizi fin da subito, da quando si è giovani. La pelle è un bene importante che dobbiamo puntare a preservare.

Come ci spiega l’AIDECO, l’Associazione Italiana Dermatologia e Cosmetologia, non è mai troppo presto per prenderci cure di noi stessi e della salute della nostra epidermide. E tra ciò che possiamo fare è per prima cosa proteggerci in modo corretto dai raggi solari. Sapevate che una esposizione scorretta al sole è uno dei cinque primi fattori di rischio per il melanoma? Questa iniziativa, lanciata ufficialmente un anno fa, fa ora un salto di qualità, arrivando a portare il suo messaggio ai ragazzi più giovani negli istituti scolastici. Chi più di loro ha bisogno di essere guidato attraverso la prevenzione per ottenere un’abbronzatura sicura?

Nello specifico, la campagna “Sole Sicuro” inizierà il suo percorso scolastico a metà maggio nelle scuole medie inferiori del Lazio attraverso un un filmato della durata di circa 50 minuti. Nello stesso verranno spiegati sia rischi sia i benefici che i raggi solari apportano al nostro organismo, sottolineando come sia necessario che ogni persona possa contare sulla giusta protezione dal sole a seconda della propria tipologia di pelle. Secondo l’associazione di esperti, maggiore sarà la conoscenza del tema in età adolescenziale, minore saranno le ripercussioni in quanto a tumori e danni della pelle una volta adulti. Come spiega il presidente di AIDECO Leonardo Celleno:

L’incidenza del melanoma negli ultimi 30 anni è quintuplicata. In Italia si contano circa 2 mila nuovi casi di melanoma ogni anno. Mentre sono 100 mila gli italiani che ogni anno sono colpiti dal tumore epiteliale in una regione foto-esposta, meno aggressivo del melanoma ma comunque da non sottovalutare.

Ecco perchè la prevenzione è tanto importante. Vediamo insieme il trailer dell’iniziativa.

Photo Credits | Subbotina Anna / Shutterstock.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>