Cheratosi pilare, i sintomi

di Cinzia Iannaccio Commenta

La cheratosi pilare è una patologia della pelle molto comune che si presenta con piccole bollicine sulla pelle, simili alla pelle d’oca. Ma quali sono i sintomi per riconoscerla e distinguerala da semplici brufoletti? Scopriamoli insieme.

 


I sintomi di cheratosi pilare

Tale condizione comune della pelle provoca piccole bolle come quelle che vedete nella foto.  A queste si possono accompagnare:

  • Cute ruvida e secca
  • Ricorda la pelle di un pollo spennato o la pelle d’oca
  • Diventa più evidente in inverno o con un clima secco
  • Provoca prurito
  • Le bolle possono essere di diverso colore: come la pelle, bianche, rosse, rosa viola (su pelle chiara), e il nero brunastro (sulla pelle scura)
  • Alcune persone sviluppano solo un paio di bolle color carne, mentre in altri la condizione può essere molto più evidente e diffusa.

 

 

Cheratosi pilare, dove compare

La cheratosi pilare può manifestarsi ovunque sulla pelle, fatta eccezione dei palmi delle mani e piante dei piedi. E’ più frequente sulle braccia, ma vi sono distinzioni anche in base all’età:

  • Bambini : braccia, cosce (anteriori) e guance
  • Adolescenti e adulti : braccia, cosce (anteriori) e glutei

Quando la cheratosi è piuttosto diffusa, può arrivare a coinvolgere anche la parte inferiore delle gambe e gli avambracci.

 

 

Leggi anche:

Pelle secca gambe, 4 cause più frequenti | MedicinaLive

Cos’è la cheratosi seborroica? | MedicinaLive

 

Immagine e fonte American Academy of Dermatology.