Salute della pelle, 6 errori fai da te da evitare

di Ma.Ma. Commenta

Molto spesso per salvaguardare la salute della pelle ci affidiamo a rimedi casalinghi che non sempre sono adatti. Il fai da te non è infatti sempre consigliato perché in alcuni casi può irritare l’epidermide regalandoci l’esatto effetto contrario di quello che volevamo ottenere. E allora quali sono i 6 errori da evitare se si vuole mantenere una pelle tonica e in salute nonostante il passare del tempo?


1. Acqua di amamelide come astringente

Molte persone usano l’acqua di amamelide come astringente, non sapendo però che questo rimedio –  spesso distillato in una base alcolica – può seccare la pelle e favorire un processo di disquamazione. Tragli errori da evitare per salvaguardare la salute della pelle c’è appunto questo.

2. Limone per schiarire

Molti trattamenti cosmetici fai da te puntano sulle proprietà benefiche del limone. Questo agrume viene molto spesso usato per schiarire la pelle ma il suo pH 2 può danneggiare gravemente il pH naturale della pelle, provocando danni all’epidermide.

3. Uova per pelle più turgida

Sono tanti i trattamenti di bellezza a base di albume, ricco di sostanze che rendono la pelle più elastica e soda. Il fai da te però è sconsigliato: le uova possono contenere il batterio della salmonella che se per sbaglio venisse ingerito durante l’applicazione della maschera sul viso, potrebbe dare problemi.

4. Maionese come maschera di bellezza

La maionese come base per la preparazione di maschere di bellezza per la pelle non è sempre adatta. La composizione oleosa della maionese esercita un’azione occlusiva sui follicoli favorendo la formazione di quelli che in dermatologia si definiscono tappi di sebo. La pelle insomma non respira e diventa opaca, spianando la strada all’acne. Tra gli errori fai da te da evitare quindi c’è anche quello di usare la maionese come alleato per la salute della pelle.

5. Cannella come esfoliante

La cannella non è adatta a esfoliare la pelle eppure molte persone la usano. Questa spezia ha una spiccata azione vasodilatatrice e a contatto con la cute può scatenare una reazione infiammatoria importante.

6. Acqua ossigenata per disinfettare

Tra gli errori fai da te da evitare c’è anche questo: l’acqua ossigenata, che vien considerata un ottimo rimedio per escoriazioni e graffi, in realtà è tossica per la pelle.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>