Si può prendere il sole con il cortisone?

di Ma.Ma. Commenta

Si può prendere il sole con il cortisone? E’ questa una delle domande più frequenti in estate per coloro che si trovano costretti a curarsi con questo farmaco e hanno le vacanze alle porte. Ci sono alcune controindicazioni nell’esporsi ai raggi ultravioletti quando si assume cortisone, scopriamole insieme.

Il cortisone rientra fra i farmaci cosiddetti fotosensibilizzanti ovvero che hanno una reattività esagerata ai raggi ultravioletti. Ecco perché sole e cortisone vanno poco d’accordo e, in generale, occorre usare prudenza quando ci si sta curando con questo farmaco. I medicinali cortisonici più conosciuti sono senza dubbio Bentelan e Deltacortene, ma tutti i farmaci che sfruttano questo ormone hanno effetti collaterali importanti da non sottovalutare e che, proprio con l’esposizione solare, possono aumentare di intensità. Ma andiamo con ordine.

Gli effetti collaterali del cortisone colpiscono soprattutto la pelle che, se esposta al sole, potrebbe irritarsi. Orticaria, prurito esteso e comparsa di piccole vesciche sono ipotesi da prendere seriamente in considerazione se si decide di esporsi comunque al sole nonostante unaa cura a base di cortisone. Ci sono alcune zone del corpo, in generale quelle maggiormente esposte ai raggi solari, che sono considerate più a rischio: ci riferiamo al naso e alle guance ma anche alle orecchie e alle mani. Il cortisone può anche causare reazioni importanti che generalmente sono di due tipi: tossiche o allergiche. Le prime sono decisamente più frequenti e strettamente correlate alla quantità di ore passate al sole e alla dose di farmaco assunto. Ovviamente, più saranno i milligrammi di cortisone da prendere e maggiore sarà il rischio di incappare in reazioni fototossiche che comportano un danneggiamento dei tessuti. In questo caso urge cura disintossicante anche a base di rimedi naturali (la linfa di betulla per esempio è ottima) per eliminare le scorie accumulate e ripristinare un certo equilibrio. Il secondo tipo di reazione provocata dal cortisone è quella allergica che generalmente sfocia in eritemi solari e irritazione della pelle nelle 24 ore successive alla esposizione ai raggi ultravioletti.

Si può prendere il sole con il cortisone? Meglio di no, a meno che non si sia disposti a rischiare di dover poi affrontare qualche noia. Riflessione che assume ancora maggiore importanza in caso di assunzione di cortisone da parte dei bambini che assolutamete non devono essere esposti al sole perché la loro pelle è ancora più sensibile.

Foto | Thinkstock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>