4 sintomi per scoprire la dipendenza da zucchero

di Valentina Cervelli Commenta

Si può sviluppare la dipendenza da zucchero? La risposta è positiva e vi sono almeno 4 sintomi facilmente riconoscibili che possono aiutare a comprenderlo. Basta analizzare il proprio comportamento con onestà e verificare la loro esistenza secondo i punti evidenziati dalla nutrizionista Marilyn Glenville, ex presidente del “Food and Health Forum” presso la Royal Society of Medicine britannica.

Scoprire se si soffre o meno di questo disturbo non solo può aiutare i pazienti a guarirne, ma può rivelarsi basilare per una gestione migliore da parte degli stessi di patologie come l’obesità ed il diabete se presenti, eseguendo un maggiore controllo della glicemia e delle calorie ingerite.

1. Mangiare cibi dolci anche senza fame

Indugiare nei cibi dolci anche quando non si ha fame può essere sintomo di una dipendenza da zuccheri. Si parla di alimenti creati nella maggior parte con zuccheri raffinati ed olio di palma, tutt’altro che salutari. E’ necessario rendersi conto se si cade in questa “abitudine”: è uno dei sintomo più importanti del bisogno compulsivo di zucchero.

2. Non riuscire a trattenersi

Ovviamente tutto deve essere analizzato in base ai cibi dolci: se si sperimenta una voglia straordinaria di questa tipologia di alimento a tal punto da non riuscirsi a trattenere quando questi sono a disposizione, vi è quasi sicuramente un problema di dipendenza. Si tratta del punto focale di qualsiasi bisogno compulsivo: il non essere in grado di limitarsi autonomamente nell’utilizzo.

3. Irritabilità in caso di non consumo

Quando qualcosa che crea dipendenza non viene utilizzata o consumata la persona sviluppa uno stato di irritabilità pressoché costante che si calma solo nel caso in cui il bisogno venga soddisfatto. Se questo accade con dolci o zuccheri in generale sotto qualsiasi forma vi è senza dubbio una compulsione da dover risolvere.

4. Crisi d’astinenza

In questo caso non entra in gioco solo un cambiamento d’umore: è tutto il corpo ad essere coinvolto in sintomi tipici della crisi di astinenza. Si parla di sudore freddo, dolori in tutto il corpo ed attacchi d’ansia molto marcati. Se i consumi vengono tagliati del tutto e si sperimenta tale sintomatologia bisogna accettare di essere dipendenti dagli zuccheri.

Photo Credits | Stokkete / Shutterstock.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>