ECTIVA Bracco Farmaceutici (Sibutramina)

ECTIVA, Bracco Farmaceutici

CATEGORIA: Farmaci antiobesità

FORMA FARMACEUTICA: Capsule

PRINCIPI ATTIVI:

INDICAZIONI:

CONTROINDICAZIONI/EFFETTI SECONDARI: Ipersensibilità alla sibutramina o a uno dei suoi componenti. L’assuznione di Ectiva può causare effetti di breve durata e comunque transitori come mal di testa, nausea, spossatezza, disturbi intestinali. Controindicato nei casi di obesità da ricondurre a cause organiche, nei pazienti con storia di disturbi maggiori del comportamento alimentare come anoressia e bulimia, e pazienti affetti da malattie psichiatriche.  L’assunzione di sibutramina può aumentare il verificarsi di disturbi di natura depressiva per cui va assunto con moderazione e dietro stretto controllo medico nel caso di disordini psichiatrici. Non somministrare ai soggetti di età inferiore ai 18 anni. Non assumere in gravidanza ed allattamento.

NOTE: La Sibutramina, sostanza ipolicemizzante prescritta a coloro che, affetti da obesità, desiderano ridurre e controllare il peso corporeo, è un inibitore della ricaptazione della serotonina e della noradrenalina, come molti altri farmaci utilizzati per lo stesso scopo terapeutico. In Italia è stata approvata ad Aprile 200, ma circa un’anno dopo, nel Marzo 2002 è stata sospesa dal mercato dopo che erano pervenute al Ministero della Salute italiano 50 segnalazioni di reazioni avverse. Sette di queste razioni sono state considerate gravi, infatti vi sono state anche 2 morti sospette. Queste segnalazioni non sono state le uniche, ma, ad esempio, anche Health Canada sta continuando a ricevere segnalazioni di reazioni avverse con l’uso della Sibutramina. Tuttavia, nonostante ciò, è possibile trovare il farmaco in altri Paesi ed anche su Internet, sotto diversi nomi, come ad esempio Meridia.

Altri farmaci: Ectiva, Reductil, Reduxade, Meridia

[Fonti principali: AAVV, MedicineLab.it, AAVV StudioMedicoTorrino.it, AAVV, Xagena.it]

*Per ulteriori informazioni leggere il foglietto illustrativo. Le informazioni fornite su MedicinaLive sono di natura generale ed a scopo puramente divulgativo, e non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico (ovvero un soggetto abilitato legalmente alla professione), o, nei casi specifici, di altri operatori sanitari.

E’ indicato nel trattamento di pazienti obesi con indice di massa corporea (BMI) maggiore o uguale a 30 kg/m2, o di pazienti in sovrappeso (BMI ≥ 28 kg/m2) con fattori di rischio associati, come diabete di tipo 2 o dislipidemia. Ectiva può essere prescritto solo dallo specialista in Cardiologia, Diabetologia, Medicina Interna,Endocrinologia e Scienza dell’Alimentazione ed esclusivamente a pazienti che non hanno risposto adeguatamente ad un appropriato regime dietetico per la riduzione del peso corporeo, ossia a coloro che pazienti che hanno difficoltà a raggiungere o mantenere una perdita di peso superiore al 5% in 3 mesi. Il trattamento con Ectiva dovrebbe essere inquadrato in un programma completo per il controllo del peso che preveda, tra le altre cose, anche un programma adeguato di esercizio fisico.Sibutramina cloridrato