AIFA, bugiardini aggiornati in farmacia

di Tippi 0

Dal 3 giugno 2014 in tutte le farmacie, parafarmacie e corner GDO nazionali, chi acquista un farmaco su cui è intervenuta una recente modifica delle informazioni di sicurezza del foglio illustrativo (non ancora riportata nel documento all’interno della confezione) riceverà dal farmacista il bugiardino aggiornato, approvato dall’AIFA.

L’iniziativa dell’Agenzia Italiana del Farmaco risponde alla necessità di garantire i pazienti, che in questo modo potranno conoscere eventuali modifiche alla posologia o alle avvertenze nel caso sia stata apportata una modifica dopo la distribuzione dei prodotti. Il servizio si affianca alla banca dati online che la stessa AIFA ha recentemente messo a disposizione dei cittadini.

Come ha spiegato Luca Pani, direttore generale dell’Agenzia, in questo modo si vuole offrire la certezza di un foglio illustrativo sempre aggiornato, ma anche evitare lo spreco di interi lotti di farmaci. Ogni anno, infatti, sono migliaia le variazioni dei bugiardini approvate dall’AIFA, che devono essere riportate nei nuovi lotti dei medicinali. In questi casi le aziende titolari dell’Autorizzazione all’Immissione in Commercio (AIC) erano tenute fino a oggi al ritiro e alla sostituzione dei lotti contenenti i fogli illustrativi non aggiornati, che andavano distrutti con conseguente spreco di farmaci perfettamente integri e sicuri (poiché non è consentito aprire e manomettere la confezione del medicinale) e inevitabile impatto sull’ambiente.

Dal 3 giugno, dunque, il farmacista consegnerà il foglio illustrativo aggiornato al momento dell’acquisto del medicinale, evitando così l’apertura e la manomissione della confezione del medicinale e, al contempo, si ridurranno i rischi di carenze temporanee e di approvvigionamento, garantendo la continuità terapeutica.

 

Photo Credit| Thinkstock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>