Come identificare farmaci antitumorali efficaci

di Valentina Cervelli 0

Come scoprire quali sono i farmaci antitumorali efficaci? Da oggi è presente un portale in rete per scoprire quali sono i medicinali che presentano più possibilità di funzionare su forme di cancro specifiche.

A creare questo importante strumento sono stati i ricercatori delle Università di Trieste, Unimore e del Laboratorio Nazionale CIB di AREA Science Park: Il suo nome è MDP, (Mutations and Drugs Portal, N.d.R.). Esso rende possibile ai medici di poter utilizzare uno strumento in grado di associare ad ogni tumore la corretta sensibilità relativamente ognuno dei farmaci antitumorali esistenti in modo tale da favorire la scelta di un approccio efficace. Il suo funzionamento è stato spiegato in un articolo pubblicato sulla rivista di settore Oncotarget ed è stato testato in merito al cancro al seno, evidenziando una combinazione di medicinali che sembra essere promettente per i trattamenti.

Il tumore ed il suo espandersi sono basati sulle mutazioni nel DNA dei geni che compongono le sue cellule. Esse ne indicano sia la malignità che la sensibilità ai farmaci. Il motore di ricerca messo a punto dagli scienziati triestini mette insieme in un grande database le mutazioni dei geni associate ai tumori finora scoperte dagli esperti con la loro sensibilità alle cure. In questo modo è possibile, tramite un confronto incrociato, cercare velocemente negli archivi quale farmaco antitumorale è veramente efficace nei casi specifici. Spiegano gli scienziati:

Il portale rappresenta uno strumento davvero potente per fare predizioni sull’azione dei farmaci perché permette di guardare alla somma e all’interazione degli effetti delle alterazioni presenti nei tumori e di quelle indotte dai trattamenti. Se arriviamo a utilizzare queste informazioni per guidare la scelta dei trattamenti, possiamo concretamente aumentarne le chance di successo limitandone, al contempo, la tossicità.

E’ in questo modo che si può comprendere se l’associazione di medicinali impensabili possa effettivamente funzionare. Un esempio? Le statine sono in grado di amplificare l’effetto del dasatinib contro il cancro al seno.

Photo Credits | Tyler Olson / Shutterstock.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>