Decapeptyl: effetti collaterali i dolori ossei?

di Cinzia Iannaccio Commenta

Richiesta di Consulto Medico
Buonasera a tutti…vi contatto perchè ho bisogno di risposte che non trovo… a novembre 2013 mia madre (48 anni) è stata operata di carcinoma mammario al seno sinistro. E’ stata in particolare sottoposta a quadrantectomia. In seguito trattamento radioterapico e infine ormonale con decapeptyl. E’ da quando ha assunto questo maledetto decapeptyl che soffre di dolori ossei sparsi un po’ ovunque…ultimamente si sono fatti più insistenti nella mandibola..in più, è stata riscontrata anche osteoporosi non indifferente, che la sua oncologa ha ricondotto proprio al decapeptyl. In più, anche la fosfatasi alcalina è aumentata..i valori si aggirano attorno ai 370 (decina più decina meno).. Tutto questo insieme di cose le fanno temere (le è proprio venuta una crisi di panico) che si tratti di morbo di Paget… secondo voi, invece, sono sintomi riconducibili al maledetto farmaco ormonale? Aiutatemi…

 

 

 

Specializzazione Oncologia
Tipo di Problema decapeptyl e dolori ossei

Risponde il dott. Carlo Pastore oncologo e chemioterapista, consulente per l’area oncologica e per l‘ipertermia capacitiva per l’Hilu Medical Center (Marbella, Spagna) e presso il Centro di Medicina Integrativa in Malaga (Spagna), nonché responsabile della divisione di oncologia medica ed ipertermia oncologica della Casa di Cura Villa Salaria in Roma, membro dell’ESHO (European Society for Hyperthermic Oncology). Per contatti www.ipertermiaitalia.it

 

“Gentile Utente, i trattamenti di modulazione ormonale purtroppo possono dare dolenzia diffusa osteoartromuscolare. Suggerirei un colloquio con l’oncologo curante per verificare eventuali alternative. Cari saluti Dott. Carlo Pastore, oncologo”

 

 

 

>> Leggi qui tutte le risposte del Dottor Carlo Pastore

 

 

Se avete altri dubbi o domande da porre ai nostri esperti visitate la pagina dedicata all’invio dei quesiti Chiedi all’esperto, consulti online su Medicinalive, ricordando quanto segue:

non si effettuano diagnosi online e neppure si prescrivono terapie. Medicinalive ed i medici coinvolti in questa rubrica propongono contenuti a scopo esclusivamente informativo, che mai, in nessun caso possono sostituire una visita specialistica diretta o il rapporto con il proprio medico curante, le uniche basi attraverso cui dopo una diagnosi certificata ed una visita clinica è possibile prescrivere un qualunque trattamento.

 

 

Photo Credits | wavebreakmedia / Shutterstock.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>