FORSTEO Ely Lilli (Teriparatide)

FORSTEO, Ely Lilly

CATEGORIA: Farmaci calcio-omeostatico, agenti per la formazione ossea.

FORMA FARMACEUTICA: Preparazione Iniettabile

PRINCIPI ATTIVI: Teriparatide

INDICAZIONI: Indicato nel trattamento dell’osteoporosi nelle donne in post-menopausa e nei soggetti di sesso maschile ad aumentato rischio di frattura. Il trattamento nelle donne in post-menopausa ha dimostrato una riduzione significativa nell’incidenza delle fratture vertebrali e non vertebrali, ma non delle fratture femorali.

CONTROINDICAZIONI/EFFETTI SECONDARI: Ipersensibilita’ al teriparatide o ad uno qualsiasi degli eccipienti. Il trattamento con Forseo non va iniziato nei casi di ipercalcemia preesistente, grave insufficienza renale, presenza di malattie metaboliche delle ossa (compresi liperparatiroidismo e la malattia ossea di Paget). L’assunzione del teriparatide è controindicata nei casi in cui sia stata effettuata una precedente terapia radiante dello scheletro da fonte esterna o da fonte interna (impianto). I pazienti con tumori maligni allo scheletro o con metastasi ossee devono essere esclusi dal trattamento con teriparatide. Nelle ore successive all’iniziezione di Forsteo si sono verificati casi di aumento della concentrazione della calcemia, per cui è necessario effettuare un monitoraggio del calcio. Tra gli effetti collaterali rilevati con più frequenza vi sono: nausea, dolore agli arti, cefalea e vertigini. E’ preferibile evitare la somministrazione in gravidanza ed allattamento.

NOTE: Il teriparatide è un principio attivo rivoluzionario: si tratta, infatti, di un ormone paratiroideo che ha la funzione di stimolare il numero e l’attività degli osteoblasti, le cellule deputate alla formazione ossea, garantendo così un incremento della massa ossea, l’ aumento del contenuto minerale e l’incremento dello spessore e della connettività delle ossa. Il punto di forza del Forsteo è che è il primo farmaco che stimola la formazione delle ossa e non si limita a frenarne il deterioramento come gli altri farmaci fin’ora autorizzati ed in commercio per la cura dell’osteoporosi. Queste le parole di Eric Colman, funzionario della Divisione Farmaci endocrinologici e per le Malattie Metaboliche della FDA, che ha autorizzato l’immissione in commercio del principio attivo in America, dopo 24 studi clinici su oltre 2 mila e 800 ammalati (donne in post-menopausa ma anche uomini), durati mediamente 19 mesi. La particolarità del prodotto farmaceutico è la possibilità di potenziare l’efficacia terapeutica aggiungendo la teriparatide alla normale terapia per l’osteoporosi. Si tratta di una vera svolta che permetterà di curare una delle patologie maggiormente diffuse: basta pensare che in Europa, ogni 30 secondi si verifica una frattura ossea causata dall’osteoporosi.

Altri farmaci simili: Fosamax, Actonel, Preotact

[Fonti principali: AAVV, Paginesanitarie.com; AAVV, HumanitaSalute.it; AAVV, Ansa.it]

*Per ulteriori informazioni leggere il foglietto illustrativo. Le informazioni fornite su MedicinaLive sono di natura generale ed a scopo puramente divulgativo, e non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico (ovvero un soggetto abilitato legalmente alla professione), o, nei casi specifici, di altri operatori sanitari.