GALVUS Novartis (Vildagliptin)

GALVUS, Novartis

CATEGORIA: Farmaci inibitori DPP-4

FORMA FARMACEUTICA: Compresse

PRINCIPI ATTIVI: Vildagliptin

INDICAZIONI: Indicato per il trattamento del diabete mellito di tipo 2 in duplice terapia orale in associazione a metformina, in pazienti con insufficiente controllo glicemico nonostante la somministrazione della dose massima tollerata di metformina in monoterapia; una sulfanilurea, in pazienti con insufficiente controllo glicemico nonostante la somministrazione della dose massima tollerata di una sulfanilurea e per i quali la terapia con metformina risulta inappropriata a causa di controindicazioni o intolleranza; un tiazolidinedione, in pazienti con insufficiente controllo glicemico e per i quali è appropriato l’uso di un tiazolidinedione. Galvin può essere assunto indipendentemente dai pasti. Il dosaggio, che non deve siperare i 100 mg giornalieri, viene valutato in base alla tipologia di terapia che viene somministrata.

CONTROINDICAZIONI/EFFETTI SECONDARI: Ipersensibilità al principio attivo e ad uno dei suoi eccipienti. Intolleranza ad altre sostanze farmacologiche strettamente correlate. Galvino non è un sostituto dell’insulina nei pazienti insulino-dipendenti. Galvus non deve essere usato in pazienti con diabete di tipo 1 o per il trattamento della chetoacidosi diabetica. L’assunzione del prodotto è controindicata nel caso di pazienti con insufficienza cardiaca e che presentano grave insufficienza renale ed epatica. E’ necessario monitorare i pazienti che registrano complicanze diabetiche della cute per verificare la comparsa di eventuali patologie come vesciche, lesioni ed ulcerazioni. Come per altri antidiabetici orali, è necessario fare attenzione ad alcune sostanze come tiazidi, corticosteroidi, medicinali per la tiroide e simpaticomimetici per la loro capacità di diminuire l’effetto ipoglicemico. Gli effetti collaterali più comuni sono stati disturbi gastrointestinali, aumento ponderale e la comparsa dialcune patologie cardiovascolari nei soggetti predisposti. Non assumere in gravidanza ed allattamento.  Non utilizzare nei pazienti in età pediatrica.

NOTE: Recentemente la Novartis ha ottenuto l’autorizzazione per l’immissione in commercio della specialità medicinale Galvus, prodotto appartenente alla classe di inibitori DPP-4: tale prodotto  funziona tramite un nuovo meccanismo di azione che ha come obiettivo la disfunzione del pancreas insulare, che provoca, a sua volta, l’innalzamento del livello glicemico nel sangue nei pazienti affetti da diabete di tipo 2. La disfunzione insulare può comportare un’eccessiva produzione di glucosio tramite il rilascio di glucagone da parte delle cellule alfa delle e una riduzione della produzione di insulina da parte delle cellule beta, entrambe situate nelle isole di Langerhans (agglomerati di cellule sferici concentrici del pancreas).
Galvus agisce sia sulle cellule pancreatiche alfa sia sulle cellule pancreatiche beta, migliorandone la sensibilità e la reattività agli zuccheri nel sangue. I dati hanno registrato  una riduzione fino al 2,8% del livello di glucosio nel sangue (HbA1c), con l’associazione di Galvus e pioglitazone nei pazienti affetti da diabete di tipo 2 con scarso controllo glicemico.

Altri farmaci simili: Januvia, Xelevia, Galvus

[Fonti principali: AAVV, StudioMedicoTorrino.com, AAVV, Pillole.org, AAVV, BioBlog.it ]

*Per ulteriori informazioni leggere il foglietto illustrativo. Le informazioni fornite su MedicinaLive sono di natura generale ed a scopo puramente divulgativo, e non possono sostituire in alcun caso il consiglio di unmedico (ovvero un soggetto abilitato legalmente alla professione), o, nei casi specifici, di altri operatori sanitari.