Vega test intolleranze alimentari è attendibile?

di Cinzia Iannaccio Commenta

Richiesta di Consulto Medico
Buonasera dottoressa, dopo un test sull’ intolleranze alimentari effettuato con il metodo Vega T. è risultato che sono intollerante a: latte latticini e derivati, carne di maiale,orzo , frumento integrale, glutine,cicoria, fibre, miglio , avena , grano, riso brillato, riso integrale,crusca,fragole, albicocche, mele, pere, prugne, more, mirtilli, lamponi, legumi, fave, piselli, fagiolini, patate, barbabietole, aglio, cipolle, carote, carciofi, scalogno. Ma soprattutto al glutine. Quindi mi chiedo se sia possibile essere intolleranti a tutti questi alimenti, se il test sia veramente attendibile e se sia giusto toglierli tutti insieme dalla dieta. potrei incorrerre in una carenza nutrizionale importante? Cosa mi suggerisce di fare? Non ho flautolenza, meteorismo e cefalee. A volte dopo aver mangiato la pizza o piatti abbondanti sento lo stomaco gonfio. Grazie.

Specializzazione Nutrizione Clinica
Tipo di Problema intolleranze alimentari e Vega Test
Risponde la nutrizionista dottoressa Maria Assunta Coppola: per contatti diretti e visite cell. 328-2761714 – [email protected] a Pompei e Scafati (Na).

 

 

Il Vega test è una metodica diagnostica non riconosciuta dalla medicina ufficiale, non ha alcuna valenza scientifica. Le suggerisco di ritornare ad assumere i cibi eliminati per non rischiare carenze nutrizionali. Mi raccomando. Cordialmente.

 

 

Leggi anche:

Colon infiammato, celiachia, intolleranze: cosa mangiare

Gonfiore alla pancia e metabolismo lento: probabili intolleranze

Test intolleranze alimentari per la pancia gonfia

Dimagrire con test intolleranze alimentari, funziona?

 

 

 

 

Per porre altri quesiti ai nostri specialisti potete visitare la pagina “Chiedi all’esperto, Consulti online su Medicinalive” ed inviare la domanda attraverso il form specifico.

E’ doveroso da parte nostra ricordare e sottolineare che non si effettuano diagnosi online e neppure si prescrivono terapie : Medicinalive e gli esperti coinvolti propongono contenuti a scopo esclusivamente informativo, che mai, in nessun caso possono sostituire una visita specialistica diretta o il rapporto con il proprio medico curante, le uniche basi attraverso cui dopo una diagnosi certificata ed una visita clinica è possibile prescrivere un qualunque trattamento.

 

 

Foto: Thinkstock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>