Adenocarcinoma moderatamente differenziato G2 e chemioterapia

di Cinzia Iannaccio Commenta

Richiesta di Consulto Medico su Adenocarcinoma moderatamente differenziato G2 e chemioterapia
Resezione intestinale di circa 43 cm di lunghezza che all’apertura presenta lesione ulcerata di CM 2,5 di diametro massimo e che dista cm 13 da uno dei margini . Dal tessuto adiposo periviscerale Si isolano 22 linfonodi. Diagnosi :adenocarcinoma moderatamente differenziato G2 infiltrante la parete a tutto spessore fino a raggiungere le strutture adipose pericoli che Senza segni di coinvolgimento del versante sieroso .Invasione perineurale non evidente . Tumor budding assente. I 22 linfonodi isolati sono indenni da neuroplasia con il quadro dell’ iperplasia reattiva follicolare e senoistiocitosi. Margini chirurgici di resezione indenni da neoplasia.Staging:pT3 pNO (022)sec. TNM/AJCC. VIII ed 2017. Vorrei sapere se fare o no la chemio.

Specializzazione
Oncologia
Tipo di Problema
Adenocarcinoma moderatamente differenziato G2 e chemioterapia

Risponde il Prof. Carlo Pastore oncologo e chemioterapista, consulente per l’area oncologica e per l‘ipertermia capacitiva per l’Hilu Medical Center (Marbella, Spagna) e presso il Centro di Medicina Integrativa in Malaga (Spagna), nonché responsabile della divisione di oncologia medica ed ipertermia oncologica della Casa di Cura Villa Salaria in Roma, membro dell’ESHO (European Society for Hyperthermic Oncology). Per contatti diretti www.ipertermiaitalia.it

 

Gentile Utente, buonasera. Il referto istologico descrive una patologia al secondo stadio. Quindi resecata in una fase non avanzata. Il dibattito sulla utilità di una chemioterapia adiuvante in questo stadio è ancora aperto. In generale si potrebbe propendere per i soli controlli periodici di follow-up oncologico.

Cari saluti

Carlo Pastore, oncologo – www.ipertermiaitalia.it

 

Se avete altri dubbi o domande da porre ai nostri esperti visitate la pagina dedicata all’invio dei quesiti

Chiedi all’esperto, consulti online su Medicinalive,

ricordando quanto segue:

non si effettuano diagnosi online e neppure si prescrivono terapie. Medicinalive ed i medici coinvolti in questa rubrica propongono contenuti a scopo esclusivamente informativo, che mai, in nessun caso possono sostituire una visita specialistica diretta o il rapporto con il proprio medico curante, le uniche basi attraverso cui dopo una diagnosi certificata ed una visita clinica è possibile prescrivere un qualunque trattamento.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>