Esiste la sindrome premestruale maschile?

di Valentina Cervelli Commenta

Anche gli uomini sperimentano una sorta di “sindrome premestruale”? A quanto pare si, pur non se non dipendente dall’arrivo di mestruazioni come ovviamente accade per le donne. Anche loro, sembra, diventano intrattabili e imprevedibili in un certo periodo del mese.

In lingua inglese il nome completo di questo disturbo è “Irritable Male Syndrome” ovvero letteralmente la “sindrome dell’uomo irritabile”. Essa è causata, anche per ciò che riguarda gli uomini, da un momentaneo squilibrio ormonale. A quanto pare le battute sul ciclo mestruale delle donne devono essere considerate superate: la parità dei sessi esiste anche in questo caso quindi a quale pro prendersi in giro?

Le donne sanno ormai gestire la sindrome premestruale: ogni essere di sesso femminile affetto dalla stessa sa riconoscerne i sintomi e per questo è in grado di prendere precauzioni nel momento in cui gli stessi si manifestano. Questo disturbo tipico degli uomini agirebbe più o meno allo stesso modo del suo corrispondente nelle donne. E grazie a ciò che riporta il sito Vouchrcloud.com in seguito ad un sondaggio condotto almeno il 26% degli uomini sarebbe pienamente convinto di soffrire di questa condizione.

Va sottolineato: molte donne non pensano che esista seriamente ma vi è almeno un 43% di loro che ammette di aiutare il proprio partner a superare i sintomi della sindrome dell’uomo irritabile. Per completezza di informazioni essi sono:

  • irritabilità
  • stanchezza
  • aumento dell’appetito
  • maggiore sensibilità ed emotività.

Sebbene sia quasi una fotocopia della sindrome premestruale femminile è difficile metterla da parte semplicemente come un “disturbo solidale”. Alcuni esperti in psicologia hanno deciso di studiare il fenomeno. Ecco cosa spiega il terapista Jed Diamond, che ha studiato più da vicino questo disturbo:

La IMS è uno stato di ipersensibilità, ansia, frustrazione e rabbia che può presentarsi negli uomini ed è associato ad alcuni cambiamenti biochimici, alle fluttuazioni ormonali, al livello di stress. La parola “ormonale” è sempre stata associata alle donne, ma lo dice la scienza: gli uomini hanno dei cicli ormonali così come le donne.

Basta pensare, sottolinea, alle fluttuazioni del testosterone dalla mattina alla sera. Forse dobbiamo accettare che anche gli uomini, nonostante tutto, abbiano le “loro cose”.

Photo Credits | PathDoc / Shutterstock.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>