Giornata Mondiale persone con handicap, il 3 dicembre

di Ma.Ma. 0

Il 3 dicembre viene celebrata la Giornata Mondiale delle persone con handicap con l’obiettivo di sensibilizzare sull’importanza del processo di integrazione nella società da parte di tutti coloro che sono affetti da disabilità. Perché, come recita la Dichiarazione Universale dei Diritti Umani, tutti gli uomini nascono liberi e uguali in dignità e diritti.

L’handicap invece molto spesso porta a un isolamento della persona che ne soffre; questo perché in Italia molto spesso mancano le strutture idonee per fare sì che anche le persone diversamente abili possano condurre uno stile di vita normale e dignitoso. Ma non è solo un problema di strutture, perché molto spesso purtroppo le persone con handicap devono fare i conti con l’indifferenza della gente che le obbliga a uno stato di solitudine che altro non fa che aggravare una situazione già pesante.

Si stima che ad oggi ci siano oltre 1 miliardo di persone nel mondo che hanno a che fare con qualche forma di disabilità. Tra queste, molte si trovano costrette ad affrontare, oltre che le barriere fisiche, anche quelle sociali, economiche e attitudinali. Ecco perché in occasione della Giornata Mondiale delle persone con handicap, le associazioni che ogni giorno lavorano al fianco dei diversamente abili sottolineeranno l’importanza di una integrazione delle persone con disabilità in ogni aspetto della vita politica, sociale, economica e culturale.

Il 3 dicembre sarà quindi l’occasione per avvicinarsi a questo mondo, con una serie di iniziative in tutta Italia mirate a sensibilizzare verso questo delicato tema, ancora purtroppo attualissimo. Tavole rotonde, conferenze e iniziative di vario genere saranno organizzate dai vari Comuni per promuovere l’incontro tra la cittadinanza, famiglie e istituzioni. In Liguria per esempio la Spes Auser, associazione che da sempre si occupa del sostegno ai portatori di handicap, organizzerà incontri mirati a promuovere il benessere per i diversamente abili mentre l’Istituto Leonarda Vaccari di Roma organizzerà un incontro al quale presienzerà la paraolimpica italiana Oxana Corso, vincitrice di due medaglie d’argento 100 e 200 metri categoria T35 ed attuale detentrice del record del mondo sui 400 metri. Tutti incontri mirati a sottolineare l’aspetto importante: che anche le persone con handicap hanno diritto a una vita normale.

Photo Credits | S_Photo / Shutterstock.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>