Sospensione terapia ormonale oncologica per gravidanza

di Cinzia Iannaccio Commenta

Richiesta di Consulto Medico su sospensione terapia ormonale oncologica per gravidanza
“Salve Dottore, sono una donna di 47 anni, tre anni fa ho subito una quadrantectomia a causa di un carcinoma duttale infiltrante G3 pt2 pn1 linfonodi negativi, ER 80%, PGR 40%, Li 90%, ho praticato 4 cicli di chemio EC e 25 sedute di radioterapia, attualmente in terapia con Enantone 3,75 ogni 28 giorni ed Exemestane. Poiché non ho figli, il mio desiderio di maternità è ritornato, la mia oncologa mi ha proposto di sospendere temporaneamente la terapia per tentare una gravidanza eterologa per poi riprenderla al termine di un’eventuale gravidanza. Mi chiedevo se assumendo comunque dei farmaci a base di estrogeni per ottenere lo spessore dell’endometrio e la stessa gravidanza non possano far risvegliare la malattia, grazie e cordiali saluti.”

 

Sospensione terapia ormonale oncologica per gravidanza

Specializzazione Oncologia
Tipo di Problema sospensione terapia ormonale oncologica per gravidanza

 

Risponde il Prof. Carlo Pastore oncologo e chemioterapista, consulente per l’area oncologica e per l‘ipertermia capacitiva per l’Hilu Medical Center (Marbella, Spagna) e presso il Centro di Medicina Integrativa in Malaga (Spagna), nonché responsabile della divisione di oncologia medica ed ipertermia oncologica della Casa di Cura Villa Salaria in Roma, membro dell’ESHO (European Society for Hyperthermic Oncology). Per contatti diretti www.ipertermiaitalia.it

 

 

Gentile Signora, certamente una gravidanza di per se e l’induzione medicalmente assistita con una pregressa neoplasia mammaria rappresentano un qualcosa da valutare con attenzione. Se il desiderio è grande, quantomeno occorre seguire un percorso in istituto qualificato con controlli ad ampio spettro periodici ed in stretta cooperazione con l’oncologo curante.

In bocca al lupo per tutto

Prof. Carlo Pastore, oncologo – www.ipertermiaitalia.it

 

 

 

Per altri vostri quesiti compilate il form ed inviate la vostra richiesta:

“Chiedi all’esperto: Consulti Online su Medicinalive”

Si ricorda che non si effettuano diagnosi online e neppure si prescrivono terapie : Medicinalive e gli esperti coinvolti propongono contenuti a scopo esclusivamente informativo, che mai, in nessun caso possono sostituire una visita specialistica diretta o il rapporto con il proprio medico curante, le uniche basi attraverso cui dopo una diagnosi certificata ed una visita clinica è possibile prescrivere un qualunque trattamento.

Foto: Thinkstock