Come curare mal di denti se il dentista non c’è

di Ma.Ma. Commenta


Il mal di denti è uno dei dolori più fastidiosi da sopportare ed ecco che il dentista diventa la sola e unica ancora di salvezza: ma che fare se il mal di denti ci colpisce in vacanza quando non abbiamo la possibilità di farci curare subito?

Dal dottor Marco Turco, responsabile dei programmi di cura dei centri Samadent, arrivano alcuni consigli utili per combattere il mal di denti anche quando il dentista non c’è. Intanto, il medico tende a sottolineare di quanto sia importante ricorrere ad una guardia medica o a dentisti che fanno servizio anche in estate, se il dolore è troppo lancinante e non accenna a smettere nemmeno con anti-dolorifici mirati. Per altri casi di più lieve difficoltà, si può ricorrere a qualche rimedio fai da te che molto spesso ha il potere di tamponare la situazione almeno fino a quando non si fa rientro a casa.

Gengiviti e ascessi improvvisi, otturazioni e capsule che saltano. Queste situazioni sono molto frequenti, ma se capitano nel periodo estivo possono creare un vero e proprio problema per il paziente

E annotando questo aspetto, il dottor dottor Marco Turco spiega che i centri Samadent hanno messo a punto un vero e proprio pronto intervento per il mal di denti:

Siamo sempre reperibili telefonicamente per richieste e consigli. Diversa è la questione se ad essere in vacanza è proprio il paziente. In quel caso, spieghiamo come intervenire per tamponare il problema, in attesa che possa venire in studio o farsi visitare dalla guardia medica

In alcuni casi, comunque, basta qualche accorgimento per tamponare il mal di denti e aspettare quindi di farsi curare nel modo corretto. Per esempio, in caso di otturazione saltata, è fondamentale evitare bevande e cibi troppo freddi cercando allo stesso tempo di mantenere il dente il più pulito possibile per evitare l’arrivo della infiammazione. Se salta una capsula, invece, niente panico: in farmacia si può acquistare tutto quello che occorre per riattaccarla senza problemi. Se invece si rompe un dente e il dolore è forte, occorre evitare di assumere cibi e bevande fredde o al contrario troppo calde: sì all’anti-infiammatorio, vanno bene anche ibuprofene e paracetamolo.

In caso di ascesso, invece, per cercare di attenuare il dolore si può applicare del ghiaccio sulla guancia ma in questo caso è fondamentale l’assunzione di un antibiotico e quindi diventa impossibile non consultare una guardia medica per la prescrizione del farmaco.

 

Foto | Thinkstock

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>