Dentifricio all’aloe, Altroconsumo consiglia di non comprarlo

di Marco Mancini 3

E’ in commercio sotto il nome di AloeIceGel, diffuso da Zuccari, e secondo alcuni esposti pare non faccia per nulla bene. Stiamo parlando del dentifricio all’Aloe che, dopo alcuni esposti all’Unione Europea provenienti dall’Estonia, si è scoperto che conteneva una sostanza messa al bando per la sua pericolosità.

Questa sostanza, che non è più commercializzabile in Europa dal 2009 perché ritenuta fortemente allergenizzante, si chiama phytometadione, o vitamina K, ed ha un effetto fortemente coagulante. I distributori, dopo la denuncia di Altroconsumo, hanno affermato che oggi la formulazione è cambiata, ma pare che in circolazione ci siano ancora tubetti con la vecchia sostanza. Per questo il consiglio rimane sempre di tenersi alla larga da questo prodotto, almeno finché non si sarà sicuri che anche l’ultimo tubetto con il phytometadione è stato ritirato.

[Fonte: La Stampa]

Commenti (3)

  1. il dentifricio all’aloe e’ ottimo,naturalmente se nn si tratta di aloe da 4 soldi.in ogni caso ce’ da fare un distinguo.io ne faccio uso e la consiglio anche alle persone piu’ giovani e con problemi di sensibilita’ dentale,la possono utilizzare anche i bimbi.non contiene pietra pomice e si puo’ ingerire,senza risciacquo.e’ un prodotto naturale al 100% e per questo nn ha nessuna controindicazione.per chi e’ appassionato di prodotti naturali la mia mail e’ [email protected] saro’ felice di aiutare chi e’ interessato.baci

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>