Abbronzatura, proteggersi dalle scottature con l’uva

di Valentina Cervelli Commenta

 Con l’estate e la maggiorata esposizione al sole, la nostra pelle si trova a dover “sopportare” quantità di raggi UVA maggiori ed in modo più costante, sia che si parli di abbronzatura, sia che ci si trovi a passeggiare normalmente fuori di casa. Secondo una ricerca dell’Università di Barcellona e del CNR spagnolo, un valido aiuto per evitare sgradevoli scottature risiederebbe nel consumo di uva.

Può sembrare un gioco di parole, ma lo studio pubblicato sull’ultimo numero della rivista “Journal of Agricoltural and Food Chemistry”, sottolinea come i flavonoidi contenuti in questo frutto siano in grado di combattere la reazione chimica che porta alla morte delle cellule epiteliali scatenata dalle scottature che normalmente otteniamo esponendoci troppo al sole senza protezione.

I flavonoidi possono essere assunti mangiando il frutto, bevendone il succo ed addirittura assumendo del vino rosso (quest’ultimo sempre con moderazione, n.d.r). I ricercatori hanno condotto la propria sperimentazione mettendo sotto la lente del microscopio la reazione, in vitro,  delle cellule della pelle . Esse sono state infatti esposte ai raggi UVA ed in seguito ne è stata misurata la reazione chimica.

Dai dati raccolti, gli scienziati hanno notato che i flavonoidi dell’uva sono in grado di contrastare la suddetta reazione. Secondo la coordinatrice dello studio, la dott.ssa Marta Cascante,  non solo l’uva potrebbe essere in grado di combattere gli effetti dei raggi UVA, ma si potrebbe ipotizzare una ulteriore ricerca che metta dall’altra parte del microscopio il cancro della pelle e verificare se l’uva possegga le stesse caratteristiche di “protezione” anche in quel caso.

Di sicuro questi risultati potranno contribuire allo sviluppo di una serie di strumenti ben specifici e misurati contro le scottature della pelle, quali protezioni e creme idratanti, in campo cosmetico; ed al contempo portare ad una ulteriore sperimentazione che faccia comprendere il meccanismo con il quale riescono a bloccare la reazione che porta alla morte delle cellule.

Articoli Correlati:

Tu ed il sole, dieci domande scottanti

Rimedi naturali per preparare la pelle all’abbronzatura

Fonte: JFCAU

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>