Estetica: contro le rughe arriva l’autotrapianto di cellule

di Tippi Commenta

Contro le rughe, è in arrivo una nuova “arma”, non più solo filler e botox, ma anche micropunture che iniettano fibroblasti prelevate dallo stesso paziente quando è ancora giovane.

I fibroblasti, sono un tipo di cellule presenti nel derma della pelle che svolgono l’importante funzione di produrre il collagene e le fibre elastiche, responsabili della consistenza e del tono del tessuto connettivo. Con l’avanzare dell’età, infatti, la pelle diventa sempre più sottile e meno turgida a causa dell’invecchiamento cellulare.

Il nuovo ritrovato antiage messo a punto da Bioscience Institute in collaborazione con Centri universitari di ricerca italiani ed europei consiste nel prelevare (attraverso un piccolo prelievo di cute) e crioconservare a -198 gradi i propri fibroblasti quando sono ancora sani e attivi, in modo da poterli utilizzare quando compaiono i primi segni di invecchiamento. Si tratta di una tecnica innovativa di ringiovanimento cutaneo, in grado di fare leva sulla capacità naturale dei fibroblasti di produrre elastina e collagene.

Come spiega il professor Nicolò Scuderi, direttore del dipartimento di chirurgia plastica e ricostruttiva dell’Università La Sapienza di Roma:

Conservare cellule prelevate in un’età antecedente a quella in cui verranno impiegate, permette di disporre di fibroblasti con caratteristiche di vitalità e capacità riproduttiva più elevate rispetto all’età biologica del paziente.

Le micropunture a base di fibroblasti, rispetto ai filler, presentano rischi minori quanto ad allergia e rigetto, garantendo risultati più naturali e duraturi nel tempo. Inoltre, al momento dell’impianto, i fibroblasti vengono arricchiti di vitamine, aminoacidi, minerali, acidi nucleici e co-enzimi, e sono iniettati con aghi particolari di solo 2mm di lunghezza. Le iniezioni, infatti,rilasciano i fibroblasti solo nello strato intermedio della pelle, e senza provocare ematomi. I risultati sono visibili dopo circa 3 settimane e continuano per 12 mesi. Con le cellule conservate è possibile continuare i trattamenti di mantenimento per altri 4-5 anni.

Articoli correlati:

Dalla tecnologia Nasa arriva il reggiseno anti-rughe
Contro le rughe, il massaggio al quarzo rosa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>