Tatuaggi: sul lungo termine possono avere effetti sulla salute

di Marco Mancini 2

L’arte del tatuaggio è sempre più diffusa in tutte le culture, non solo Occidentali. Ma un nuovo studio rivela per la prima volta come questi disegni si deteriorano con il passare del tempo, e gli effetti (non solo estetici) che possono avere sulla pelle.

Ian Eames, un ricercatore in meccanica dei fluidi dell’University College di Londra, ha creato un modello matematico che può essere utilizzato per prevedere il movimento delle particelle di inchiostro del tatuaggio nel corso del tempo, e fornire un’idea di come cambia con l’età.

I tatuaggi sono incredibilmente popolari in tutto il mondo con più di un terzo dei giovani tra 18 e 25 anni che negli Stati Uniti ne hanno almeno uno

ha spiegato Eames. Lo studio, che è stato pubblicato sulla rivista Mathematics Today, consentirà a coloro che pensano di fare un tatuaggio di prevedere con precisione come questo sarà tra 20 anni. Eames ha specificato che lo studio avrebbe

spianato la strada per valutare se vi siano conseguenze per la salute a lungo termine e fornire l’idea di come il disegno scelto potrebbe apparire diversi anni più avanti.

Gli inchiostri dei tatuaggi sono una sospensione di particelle insolubili in acqua, come il mercurio, piombo, cadmio e ferro, che vengono iniettati sotto la pelle con un ago. Nel tempo, questi inchiostri dispersi possono uccidere o dividere le cellule, oppure lasciare il corpo.

Il tipo di pelle, l’età, la dimensione, l’esposizione alla luce del sole ed il tipo di inchiostro utilizzato influenzano il modo in cui un tatuaggio si disperde con il tempo. In generale i piccoli dettagli di un tatuaggio si perdono in primo luogo, con le linee più spesse che sono meno colpite. Anche se i tatuaggi finemente dettagliati potrebbero apparire uguali al momento in cui sono stati fatti, tendono a perdere la loro definizione dopo 15 anni

ha aggiunto. Certo, poi avere mercurio, piombo e cadmio sotto pelle non può di certo far bene, ma ulteriori ricerche sono necessarie per stabilire se sono in grado di provocare tumori o altre malattie.

Piercing e Tatuaggi. Sono davvero così rischiosi?
Tatuaggi colorati: ora si rischia il cancro
Tatuaggi e calciatori: Fabio Cannavaro

[Fonte: Health24]

Commenti (2)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>