Eiaculazione precoce e liquido pre-eiaculatorio, che fare

di Cinzia Iannaccio Commenta

Richiesta di Consulto Medico
Buongiorno, sono un ragazzo di 19 anni e soffro di eiaculazione precoce da sempre. Guardando un po’ online e pensando alla mia situazione mi è venuto in mente che un altro problema che mi affligge possa avere a che fare con l’EP. Mi spiego: quando mi trovo con una donna anche solamente con dei baci un po’ più spinti perdo del liquido pre-eiaculatorio (non troppo, ma abbastanza da sporcare le mutande). Possono le due cose avere a che fare? Gli esercizi di kegel potrebbero essere una soluzione ad entrambi i problemi? Che mi consiglia? Grazie mille

 

Specializzazione Andrologia
Tipo di Problema Eiaculazione precoce e liquido pre-eiaculatorio

Risponde il Dr. Mario Francesco Iasevoli, medico- chirurgo, andrologo, specialista in Endocrinologia e Malattie del metabolismo. Per appuntamenti Email: [email protected] Segreteria cell. 3458092414. Riceve a Pompei (Na), in Via Roma,81. Si prega di utilizzare il numero telefonico ESCLUSIVAMENTE per appuntamenti e non per richieste di ulteriori consulti.

 

 

Salve, la presenza di liquido di lubrificazione è del tutto normale e non è legato alla eiaculazione precoce; alla tua età essa dipende esclusivamente dalla esperienza, dalla sicurezza di se stessi e dal modo in cui ci si approccia al sesso; gli esercizi di cui parli possono aumentare la capacità di controllare l’amplesso ma se non cambi il modo di rapportarti al partner e di liberi da questa paura non migliorerà più di tanto, sarebbe utile parlarne col partner e creare un rapporto confidenziale in modo da sentirsi a proprio agio.

 

 

Leggi anche:

 

Per porre altri quesiti ai nostri specialisti potete visitare la pagina “Chiedi all’esperto, Consulti online su Medicinalive” ed inviare la domanda attraverso il form specifico.

E’ doveroso da parte nostra ricordare e sottolineare che non si effettuano diagnosi online e neppure si prescrivono terapie : Medicinalive e gli esperti coinvolti propongono contenuti a scopo esclusivamente informativo, che mai, in nessun caso possono sostituire una visita specialistica diretta o il rapporto con il proprio medico curante, le uniche basi attraverso cui dopo una diagnosi certificata ed una visita clinica è possibile prescrivere un qualunque trattamento.

Foto: Thinkstock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>