Anoressia e bulimia bambini, 5 sintomi da non sottovalutare

di Ma.Ma. 0

Anoressia e bulimia nei bambini sono più frequenti di quanto si potrebbe pensare: il dato allarmante è stato reso pubblico in occasione del congresso nazionale che si è tenuto a Roma fino al 6 giugno e che ha visto protagonisti i pediatri delle Sip, Società Italiana di Pediatria. Quali sono i 5 sintomi nei bambini che devono far scattare il classico campanello di allarme?

1. Tendenza a chiudersi in se stessi

Se i bambini tendono improvvisamente a chiudersi nel loro guscio occorre fare attenzione: magari i motivi possono essere i più disparati ma tra questi potrebbero esserci anche alcuni disturbi alimentari importanti (anoressia, bulimia e disfagia, solo per citarne alcuni).

2. Ansia

L’ansia è uno dei sintomi più comuni nei bambini che soffrono di anoressia e bulimia. Fate caso dunque al comportamento dei vostri figli e se li vedete eccessivamente ansiosi e perennemente in tensione cercate di indagare per capire se dietro a quello stato d’animo possa nascondersi una patologia importante).

3. Insicurezza

Tra gli otto e i dieci anni si manifestano i primi campanelli d’allarme, ha spiegato Giampaolo De Luca, vicepresidente della Società Italiana di Medicina dell’Adolescenza e presidente della Sip Calabria. Tra i sintomi collegati alla presenza di disturbi alimentari c’è anche l’eccessiva insicurezza.

4. Iperattività

L’iperattività è un altro dei campanelli di allarme da non sottovalutare nei bambini. Nel tentativo di non ingrassare infatti molti cercano di non fermarsi mai per bruciare calorie e rimanere magri. L’iperattività fisica dunque è uno dei sintomi assolutamente da non sottovalutare nei piccoli che può fare pensare a disturbi alimentari importanti come anoressia e bulimia.

5. Uso frequente del bagno, dopo i pasti

Fate attenzione al comportamento dei vostri figli: usano frequentemente il bagno dopo i pasti? Potrebbe essere questo un campanello di allarme importante per coloro che soffrono di bulimia e che, dopo avere mangiato, si sforzano di vomitare per fare in modo di non assimilare le calorie ingerite.

Photo Credits | Evgeny Atamanenko / Shutterstock.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>