Bambini, occhio al contagio da animali esotici in casa

di Paola Commenta

Avere un animale domestico ha molti risvolti positivi all’interno di una famiglia con bambini. Cani e gatti hanno infatti un’indole molto affettuosa e riempiono di allegria e amore grandi e piccini. Inoltre, è stato dimostrato che i più piccoli, a contatto con gli animali, svilupperebbero un sistema immunitario più forte, diventando anche meno sensibili agli allergeni.
Tuttavia, non tutti gli animali che si possono tenere in casa sono positivi per la salute dei bambini. Gli animali esotici, ad esempio, esporrebbero al rischio di malattie, derivanti dalla diffusione di germi.

E’ l’allarme proveniente da un recente studio realizzato dall’American Academy of Pediatrics. Secondo questa ricerca, lucertole, tartarughe, criceti e tutti gli animali non domestici tenuti in casa, intaccherebbero con i loro germi il sistema immunitario ancora debole dei bambini di età inferiore ai cinque anni, provocando in molti casi l’insorgenza di malattie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>