Ciclo mestruale, è normale?

di Cinzia Iannaccio Commenta

Come capire se il proprio ciclo mestruale è normale oppure no? Per ogni donna è diverso, ma alcuni punti di riferimento esistono ed è bene conoscerli e tenerli a mente: le irregolarità o meno delle mestruazioni possono essere un prezioso campanello d’allarme circa alcuni problemi di salute al femminile, talvolta anche seri. Ecco cosa occorre sapere.

ciclo mestruale normale

Il ciclo mestruale

Il ciclo mestruale è il periodo del mese (che va da una mestruazione all’altra) in cui l’organismo della donna subisce determinati cambiamenti volti alla preparazione per una possibile gravidanza: ogni mese una delle ovaie rilascia un ovulo grazie ad alcune modifiche ormonali fisiologiche (è la cosiddetta ovulazione). Al contempo, sempre gli ormoni, preparano l’utero ad ospitare il feto e dunque la sua parete interna si ispessisce. Se l’ovulo non è fecondato da uno spermatozoo, l’ispessimento della parete uterina viene eliminato attraverso la vagina con il classico sanguinamento.

 

Quando è normale?

I giorni del ciclo si contano dal primo sanguinamento, fino al successivo. La sua durata non è eguale per tutte le donne: in media dura 28 giorni. In pratica oscilla tra il 21° ed il 35° giorno. Il sanguinamento può essere più o meno abbondante e durare dai 2 ai 7 giorni circa. I primi cicli sono solitamente molto lunghi, poi con il passare degli anni tendono a stabilizzarsi. Ogni donna ha il suo standard: le mestruazioni arrivano ad esempio semre ogni 21-22 giorni, oppure precise ogni 28. Possono durare 4 giorni, o 5 con piccole perdite a seguire. Insomma, all’interno di una vasta gamma di situazioni e sintomi, è possibile stabilire cosa è “normale”, per ogni singola donna, avere cioè un personale punto di riferimento. Quando il proprio standard cambia, significa che c’è qualcosa che non va. L’uso della pillola contraccettiva orale, ma anche dello IUD (Dispositivo Intra Uterino) può alterare il ciclo mestruale.

Quando si avvicina la menopausa (intorno ai 50 anni) il ciclo può farsi irregolare ed è normale, ma non per questo va trascurata la situazione: con l’età infatti aumenta anche il rischio di cancro all’utero ed un sanguinamento anomalo va sempre segnalato al proprio ginecologo.

 

 

Leggi anche:

Mestruazioni irregolari | MedicinaLive

Dolori mestruali | MedicinaLive

 

Fonte: Mayo Clinic

Foto: Thinkstock