Menopausa, contro i sintomi l’estratto di pino

di Tippi Commenta

Per alleviare i sintomi più comuni della menopausa, quali vampate di calore, sbalzi d’umore, sudorazione notturna e secchezza vaginale, potrebbe essere utile un integratore a base di estratto di corteccia di Pino marittimo. A sostenerlo, è una ricerca condotta dall’Università di Chieti-Pescara e pubblicata su “Panminerva Medica”.

Lo studio ha coinvolto 70 donne di età compresa tra i 40 e i 50 anni, in perimenopausa, condizione che comprende gli anni prima e dopo l’ultimo ciclo mestruale, ma si può manifestare anche nelle donne al di sotto dei 40 anni. In questa fase il corpo della donna comincia a produrre meno ormoni estrogeni e progesterone, e la fertilità inizia a diminuire.

Le partecipanti sono state divise in 2 gruppi, il primo ha ricevuto l’estratto di pino marittimo, mentre il secondo gruppo (di controllo) un placebo. Prima, durante e dopo il periodo di studio, tutte le volontarie sono state sottoposte a una serie di esami atti ad accertare i livelli di stress ossidativo (per mezzo di esami del sangue), i sintomi e i segni distintivi della menopausa, ai quali è stato assegnato un punteggio.

Dai dati raccolti dallo studio, è emerso come nel gruppo che aveva assunto l’estratto di pino, i sintomi e i segni della menopausa precoce fossero sostanzialmente migliorati, rispetto alle appartenenti al gruppo di controllo. In modo particolare, le partecipanti hanno verificato una diminuzione delle classiche vampate di calore, delle irregolarità del periodo, della perdita di libido e della secchezza vaginale. Inoltre, l’estratto a contribuito ha regolarizzare il battito cardiaco, e a ridurre i problemi digestivi e i classici gonfiori.

Il dottor Belcaro, che ha coordinato la ricerca, ha spiegato che:

Come evidenziato da questo studio, lo Pycnogenol (estratto di pino) può senza dubbio rappresentare una base molto efficace, quale supplemento giornaliero alimentare per le donne in menopausa, grazie alla sua vasta gamma di benefici per la salute, inclusi i quelli cardiovascolari e la capacità comprovata Pycnogenol di abbassare la pressione sanguigna.

Photo Credit|ThinkStock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>