Rottura cisti ovarica, i sintomi

di Valentina Cervelli Commenta

Quali sono i sintomi della rottura di una cisti ovarica? Scopriamo insieme in che modo questo avvenimento influenza la salute della donna e come agire in caso questo disturbo si presenti.

Rottura della cisti ovarica, cosa è

In cosa consiste la rottura della cisti ovarica? Essa è una sacchetta piena di liquido che si può formare all’interno delle ovaie. Quando questa (cisti luteinica, N.d.R.) si rompe il fluido contenuto al suo interno finisce nella cavità pelvica dove di solito con il tempo viene riassorbito. In generale in questo caso non vi è nulla di cui preoccuparsi. Diverso discorso è quando la ciste è piena di sangue (endometrioma): ciò si traduce per la donna in un sanguinamento interno e in una sintomatologia importante da affrontare. Vi sono anche le cisti dermoidi: esse possono contenere al loro interno dei tessuti di diversa tipologia (cartilagine, capelli, ecc, N.d.R.). In questo caso è necessaria una rimozione chirurgica delle stesse.

Sintomi rottura della cisti ovarica

I sintomi della rottura di una cisti ovarica sono prima di tutto un dolore molto forte, nausea, dolore e gonfiore addominale. Essi possono essere confusi con quelli delle mestruazioni, tenendo però conto di una specifica differenza: se ciò accade lontano dal ciclo è importante entrare nell’ordine delle idee che si tratta di qualcosa che deve essere approfondito.

In particolare se il dolore non scema ed è accompagnato da perdite di sangue. Si deve sospettare la presenza della rottura di una cisti ovarica, ad esempio, se la sintomatologia persiste e nonostante l’assunzione di antidolorifici la situazione rimane invariata. La comparsa improvvisa di febbre, in presenza dei suddetti sintomi, deve spingere la donna a contattare immediatamente un medico. Soprattutto se contestualmente si sperimentano respiro accelerato, debolezza, pelle fredda e sudata e vertigini: in questo caso addirittura si potrebbe avere bisogno di un intervento medico di urgenza.

Potrebbero interessarti:

Fonte | Mayo Clinic

Photo Credit | Thinkstock

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>