Astrocitoma

di Valentina Cervelli 1

Astrocitoma

L’astrocitoma è un tumore del cervello che ha origine da cellule chiamate astrociti. Essi fanno parte della glia, motivazione per la quale questo tipo di cancro dell’encefalo è classificato tra i gliomi. L’astrocitoma può essere sia benigno che maligno,  ed essere focale o diffuso. Questo significa che rispettivamente si può presentare come una massa ben definita o dispersa all’interno del tessuto cerebrale.

scritta astrocitoma

CAUSE: le cause alla base degli astrocitomi ancora non sono conosciute. Possono venir considerati fattori di rischio ambientali ma bisogna valutare caso per caso.

SINTOMI: I sintomi dell’astrocitoma si palesano a seconda della crescita della massa nella testa. Più velocemente la stessa si forma, in modo più repentino si noterà la sintomatologia. Essa consiste in:

Essi dipendono dall’incremento della pressione intracranica o endocranica derivante dalla difficoltà del liquido cefalorachidiano di fluire normalmente o perché viene a formarsi un edema nei pressi del tumore. A seconda della posizione del glioma si possono presentare anche:

  • Cambiamenti d’umore e della personalità
  • Debolezza o intorpidimento del corpo
  • Problemi di coordinazione
  • Problemi di linguaggio
  • Alterazione della memoria

DIAGNOSI: La diagnosi dell’astrocitoma avviene attraverso inizialmente attraverso un profondo esame obiettivo e l’analisi della qualità dei riflessi tendinei. Vengono quindi eseguiti poi dei test oculari e delle capacità cognitive. Risonanza magnetica, TAC ed eventuale biopsia della massa riscontrata ed una puntura lombare completano gli strumenti diagnostici utilizzabili.

PREVENZIONE: Non essendo conosciute le cause dell’astrocitoma è impossibile mettere a punto una strategia di prevenzione realmente funzionante. Uno stile di vita corretto, una dieta sana ed il mantenersi in attività sono comunque consigliati.

TERAPIA: La terapia da intraprendere in caso di astrocitoma dipende da diversi fattori: ovvero il suo grado, la posizione, la velocità di crescita della massa e la sua grandezza. Quando la formazione è in una posizione accessible a livello chirurgico esso si asporta. Sia che si tratti di una formazione benigna o di una maligna. Devono poi seguire radioterapia e quando necessario anche la chemioterapia.

PROGNOSI: La prognosi in caso di astrocitoma è fausta se il tumore viene completamente rimosso o approcciato quando di I grado In questo caso la guarigione può essere completa. Man mano che il cancro si fa più aggressivo o in stato più avanzato la sopravvivenza ai 5 anni dalla diagnosi scende esponenzialmente. Soprattutto se non viene trattato.  Rimozione chirurgica e radioterapia sono basilari.

Fonte: [Orphanet]

Per ulteriori informazioni rivolgersi al proprio medico. Le informazioni fornite su MedicinaLive sono di natura generale ed a scopo puramente divulgativo, e non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico (ovvero un soggetto abilitato legalmente alla professione), o, nei casi specifici, di altri operatori sanitari.

Photo Credits | Sohel Parvez Haque / Shutterstock.com