Ictus, proteggere il cervello con il ginseng

di Valentina Cervelli 1

L’ictus, insieme alle altre malattie degenerative del cervello è tra le patologie più invalidanti che possano colpire l’essere umano. Prevenirle possibile. Anche grazie all’assunzione di ginseng.

Lo sostiene uno studio effettuato dai ricercatori della Tonji University School of Medicine, in Cina e pubblicata sulla rivista di settore “Ethnopharmacology”. La radice già conosciuta per le sue proprietà ricostituenti, sembrerebbe confermare la sua efficacia anche in campo  neurologico.

Il team di scienziati, coordinati dal dott. Qiong-Lan Yuan, ha voluto verificare la validità scientifica di una credenza antica della medicina tradizionale cinese. Mentre in occidente questa pianta viene diffusa in varie forme come ricostituente infatti, in oriente ed in Cina in particolare, il ginseng viene prescritto sia come cura per la tubercolosi, nonché per abbassare la glicemia e come protezione per il sistema nervoso centrale.

Per verificare l’ipotesi di partenza i ricercatori hanno preso in esame alcuni topi, tutti colpiti da ictus di tipo ischemico, e l’hanno diviso in due gruppi. Ad uno è stato somministrato il Ginsenoside Rb1 (identificato come GRb1, n.d.r.), una proteina presente nella pianta in questione, mentre al secondo gruppo è stato somministrato un placebo.

Fin dal terzo giorno dall’assunzione, è stato possibile rilevare come i topi che avevano preso il GRb1 dimostravano una certa ripresa delle funzioni neurologiche. Non solo, il gruppo di cavie che aveva assunto il Ginsenoside Rb1 era stata in grado di far aumentare anche il numero di cellule staminali neurali, le  “antenate” dei neuroni.

Spiegano gli autori della ricerca:

Questo studio dimostra che la GRb1 promuove un’azione di recupero neurale, e induce la neurogenesi dopo un’ischemia cerebrale. Questi risultati forniscono un nuovo sostegno agli effetti neuroprotettivi della GRb1 contro l’ictus ischemico, i quali possono essere potenziali trattamenti terapeutici per le altre malattie neuro-degenerative come l’Alzheimer e il Parkinson.

A quanto pare le vecchie credenze tradizionali cinesi hanno serio fondamento.

Articoli correlati:

Ictus, scoperto interruttore che autocura

Ictus, combatterlo con la dieta Dash

Ginseng contro il raffreddore

Fonte: NewsFood

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>