10 falsi miti sull’allattamento al seno

di Valentina Cervelli Commenta

L’allattamento al seno è una pratica che unisce particolarmente madre e figlio subito dopo la nascita. Ma è anche vittima di 10 falsi miti che lo riguardano: scopriamoli insieme.

1)Allattare fa ingrassare

Forse il contrario. L’allattamento al seno presuppone un dispendio energetico maggiore rispetto alla media di 350/500 calorie. Esse vengno infatti bruciate in tale quantità quotidianamente.

2)Non si rimane incinte

Non è vero. Statisticamente sembra essere più difficile, ma le possibilità ci sono. Non considerate questo atto un valido metodo anticoncezionale.

3)Alcuni cibi favoriscono la produzione di latte

Scientificamente non è stato comprovato: si tratta solo di tradizioni popolari tramandate. Gli alimenti consumati dalla madre possono al contrario renderne il sapore più o meno buono.

4)Bere birra aumenta la produzione di latte

Sbagliato. L’alcol passa nel latte facendo del male al bambino.

5)Più liquidi assunti significa più latte

Sbagliato. Le mamme ovviamente devono essere ben idratate ma questo non ha niente a che vedere con il latte materno. Esso viene prodotto grazie alla stimolazione da parte del bambino. E’ lui stesso che succhiando dal seno incrementa la creazione del latte.

6)E’ difficile da digerire

Il latte è il cibo di elezione per il piccolo ed il suo apparato digerente: non vi sono problemi di pesantezza o difficoltà alla digestione.

7)Il latte artificiale favorisce il sonno

Errato: esso favorisce la regolazione del ritmo sonno-veglia del piccolo.

8)Bisogna integrare il ferro nel bambino

L’allattamento al seno provvede a tutti i nutrienti necessari per mantenere il benessere del bambino. Non vi è bisogno di integratori di ferro. Solo il pediatra, valutando di caso in caso dopo le visite, potrà decidere se il piccolo ha bisogno di supplementi.

9)Se la mamma è molto miope è sconsigliato

Questo è probabilmente il falso mito peggiore dell’intera umanità. Vi possono essere delle controindicazioni per l’allattamento al seno, ma di certo la presenza di miopia non è una di quelle. Si può soffrire di un’abbassamento della vista in questo periodo ma si tratta di una cosa transitoria.

10)Il latte diventa povero di nutrimento

Non è vero: si adegua man mano che il bambino cresce a seconda delle esigenze del piccolo.

Photo Credits | Oksana Kuzmina / Shutterstock.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>