Aids, tumori, omosessualità: Tirelli risponde a Vanoli

di Valentina Cervelli 3

Urino terapia contro il cancro, aids inesistente, omosessualità come malattia derivante da vaccini: sono queste le dichiarazioni di Gian Paolo Vanoli, “esperto di sanità del movimento 5 Stelle” (così si è presentato, N.d.R.) in merito ai temi sopra citati. Opinioni che hanno creato scandalo in rete tra la popolazione e l’indignazione del mondo medico.

Sebbene il Movimento smentisca che Vanoli sia il portavoce relativo alla sanità, in rete (e non solo tramite l’intervista a Vice nel quale l’uomo sostiene di aver conseguito una laurea in scienze dell’alimentazione negli Stati Uniti, N.d.R.) è possibile trovare traccia di questi suoi “punti di vista” in merito ad aids, omosessualità e cancro. Citiamo testualmente:

Le vaccinazioni provocano l’omosessualità, che è una malattia. […] L’Aids non esiste.[…]Bere la propria urina cura tutto, anche il cancro. Così alla mia moglie di 70 anni sono tornate le mestruazioni. Bisogna bere la seconda urina della giornata, non la prima. Un bicchiere al giorno. […] Ipnocontraccezione: basta l’ipnosi per non ingravidare una donna…

Tra le voci levatesi contro le parole dell’uomo quella autorevole del prof. Umberto Tirelli, il direttore del dipartimento di Oncologia medica dell’Istituto Tumori di Aviano:

Le dichiarazioni del sig. Gian Paolo Vanoli, che si spaccia come esperto di sanità per conto del movimento 5 stelle, rilasciate ai media riguardo terapie del cancro, urino terapia, aids e vaccinazioni sono assolutamente inaccettabili. L’urinoterapia è una delle tante terapie alternative proposte per la terapia del cancro […] assolutamente prive di basi scientifiche.

Il ricercatore è molto duro anche per ciò che concerne le dichiarazioni riguardanti il virus dell’HIV, sottolineando i grandi numeri in termini di mortalità registrati fino a che le terapie antiretrovirali non hanno dato vita all’approccio attuale nei confronti della malattia, con un calo drastico dei decessi in coloro che riescono a curarsi. Altro punto controverso? Quello dei vaccini. Ecco cosa risponde il prof. Tirelli a Gian Paolo Vanoli in merito alla correlazione con l’omosessualità:

Per quanto riguarda i vaccini, altro punto contro cui si scaglia l’esperto scientifico del M5S, che ipotizza una tragicomica associazione con l’omosessualità, va ribadito che sono uno dei più grandi progressi compiuti dall’umanità per debellare malattie mortali o di grande impatto come la poliomielite, il morbillo, la difterite, l’epatite b, che con la vaccinazione scompaiono mentre sussistono in paesi che ne sono privi. Per esempio i tumori che sono associati all’epatite b stanno scomparendo nei paesi dove la vaccinazione è stata implementata da anni. Chi dice stupidaggini scientifiche deve essere contrastato in modo efficace perché la nostra Costituzione assegna allo Stato il compito di vigilare sulla salute pubblica e la vaccinazione è uno di questi interventi.

Voi cosa ne pensate?

Photo Credit | Thinkstock

Commenti (3)

  1. che vi fate scudo di un imbecille per rinverdire la merda di multinazionali farmaceutiche della quale, STRANAMENTE, non ne vedete le malefatte. complimenti

  2. negare che c’e’ un contenzioso scientifico su temi come Aids, vaccini e/o chemioterapia etc quando ci sono EVIDENZE e critiche di persone istruite in tutto il mondo è da CRIMINALI e prima o poi la storia ve ne renderà conto. Siete alla stregua di chi decine di anni fa sosteneva fervidamente la lobotomia o altri sistemi che di scientifico non ava nulla. La medicina ufficiale è tra le prime cause di morte al mondo. Lo dicono i numeri poteta nascondere quanto vi pare ma prima o poi tutto questo emergerà.

    1. Ad uno che si chiama “io dio” nella mail, non possiamo che dare ragione!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>