Colpiti da un fulmine, cosa succede

di Valentina Cervelli 0

Cosa succede quando si viene colpiti da un fulmine? Essi rappresentano la seconda causa di morte a livello globale per eventi atmosferici. Vediamo insieme quali sono le reazioni del corpo umano alla scarica elettrica subita.

E’ importante sottolineare che “solo” il 20-30% delle persone che vengono colpite da un fulmine muoiono. Essa avviene per arresto cardiaco o per paralisi respiratoria. Ciò non toglie che gli effetti della scarica elettrica subita possano essere devastanti.

Principali lesioni causate dai fulmini

Eccole principali lesioni che possono essere sperimentate quando si è colpiti da un fulmine:

  • Danni al cervello ed al sistema nervoso
  • Zoppia temporanea agli arti
  • Disturbi dell’udito
  • Disturbi della vista
  • Ipertensione (può perdurare per mesi)
  • Bruciature nel punto di entrata e di uscita del fulmine
  • Ustioni in tutto il corpo di diversa gravità
  • Perdita di coscienza
  • Arresto respiratorio
  • Arresto cardiaco e altri danni cardiaci
  • Fratture craniche ed in seguito a caduta.

Fortunatamente la maggior parte delle carica elettrica del fulmine non passa attraverso il corpo ma sulla superficie dello stesso. E’ per questo motivo che spesso i vestiti ne risultano strappati e la pelle bruciata. Ed è per tale ragione che si può sopravvivere alla fulminazione se il fulmine ha la possibilità di uscire dal corpo velocemente. Al fine della sopravvivenza, il punto di entrata e la sua modalità (diretta o indiretta) sono molto importanti.

Cosa fare quando una persona viene colpita

Statisticamente è stato provato che gli uomini vengono colpiti dai fulmini molto più delle donne. In una percentuale dell’ 80%-20%. Secondo gli esperti sarebbe dovuto alle proprietà elettriche del testosterone ed al maggior tempo passato dagli stessi a svolgere attività all’aperto. Se una persona viene colpita è importante accertarsi immediatamente delle sue condizioni: in caso di arresto cardiaco e respiratorio necessita di una immediata rianimazione cardiopolmonare affinché si possa avere la possibilità di mantenerla in vita in attesa dell’arrivo dei soccorsi. Non bisogna avere paura di toccarla: le persone colpite da un fulmine non rimangono cariche elettricamente.

Fonte | Emedicine

Photo Credit | Pixabay

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>