Individuato gene che blocca le metastasi

di Marco Mancini 3

Uno dei peggiori nemici della salute umana è sicuramente la metastasi. Si tratta della diffusione delle cellule tumorali che vanno ad intaccare organi diversi da quello originariamente colpito. Un team di ricercatori italiani delle Università di Padova, Modena e Reggio Emilia, grazie anche ai finanziamenti dell’AIRC, sono riusciti a scoprire un metodo per bloccare il loro insorgere.

Si chiama p63 ed è una proteina che, in caso di neoplasie aggressive, perde la forza di difendere il nostro organismo. Questo segnale fa capire che ci saranno delle metastasi ancora prima che esse avvengano, dando la possibilità ai medici di intervenire in tempo, ma anche di costituire un farmaco o una terapia in grado di rafforzare il p63, in maniera tale da ostacolare le neoplasie e non farle sviluppare.

Commenti (3)

  1. Ciò mio nipote di 28 mesi colpito di neuro blastoma, operato ed subito rigatuto dimesso dal’ ospedale Vergine del Rocio di Sivilla in Spagna. Sono un nonno disperato e stato dimesso e mandato a casa a morire si può ancora fare qualche cosa.
    il mio telefono e +34646639400. grazie di cuore a tutti –

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>