Michael Schumacher fuori pericolo?

di Valentina Cervelli 0

Michael Schumacher è fuori pericolo? Il punto interrogativo è necessario dato che notizie sul suo stato di salute arrivano da una persona sì vicina a lui ma non da un bollettino medico e senza che la la sua addetta stampa abbia confermato effettivamente la notizia.

Nonostante ciò, per valutare la situazione e gli eventuali cambiamenti occorsi nello stato di salute di Michael Schumacher, tenere da conto anche delle parole di Philippe Streiff, ex pilota di Formula 1 ed anch’esso stretto amico di Schumacher che da quanto riferito da lui stesso all’Associated Press, avrebbe parlato con uno degli specialisti dell’ospedale di Grenoble che hanno in cura il campione tedesco, Gerard Saillan. Quest’ultimo avrebbe detto all’uomo che sebbene in gravi condizioni, “Schumi” non sarebbe più in pericolo. Ecco cosa ha dichiarato:

Non sono un medico, sto solo riferendovi quello che mi ha detto Gerard Saillant. E lui mi ha detto che Schumacher è ancora in gravi condizioni, ma ora per fortuna non è più in pericolo di vita.

Si dovrà attendere un eventuale bollettino medico che avvalli questa parole o un dichiarazione ufficiale dell’addetta stampa del pilota tedesco per avere conferma dello stato di salute di Michael Schumacher. Ricordiamo che il campione ha subito un forte trauma cranico con conseguenti lesioni cerebrali in entrambi gli emisferi. Dal momento del su ricovero è stato sottoposto a ben due interventi per favorire l’abbassamento della pressione intra-cranica causato dalle emorragie. Nella seconda, per aiutare il cervello nella ripresa, è stata eseguita anche una craniotomia, ovvero l’asportazione di un pezzettino di cranio. La sua temperatura corporea è mantenuta intorno ai 35°C in ipotermia per favorire il riassoribimento degli ematomi. Se Michael Schumacher riuscirà, ed al momento non è un evento prevedibile, a superare la criticità senza gravi danni cerebrali, va tenuto comunque da conto che saranno necessari mesi e mesi di riabilitazione affinché possa tornare a condurre una vita pressoché normale.

Photo Credit | Getty Images

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>