Sara Tommasi ha il tumore al fegato, ma è uno scherzo

di Tippi 2

Sara Tommasi tramite Facebook ha fatto sapere di avere un tumore al fegato. La notizia gira sul web alla velocità della luce, mai poi è tutto un bluff.  E con questa “bravata” ha superato davvero il limite. A dire il vero pensavo l’avesse già fatto quando dichiarò di essere stata rapita dagli alieni, ma poi Einstein mi ha ricordato che solo due cose sono infinite, l’universo e la stupidità umana.

Sara Tommasi non sa più cosa inventarsi pur di attirare l’attenzione su di sé, ma comunicare al mondo di avere il cancro al fegato, per poi ammettere, a distanza di qualche ora, che si trattava solo di uno scherzo, questa sì che è davvero grossa. Non si può che restare attoniti di fronte ad un simile gesto, e non biasimo chi l’ha insultata. Non si può scherzare su certe cose, e se lo fai, solo per il gusto di dare qualcosa in pasto ai giornali di gossip, allora vuol dire che davvero sei malata, ma di protagonismo. Viene da chiedersi se tutto questo, per quanto sia discutibile, faccia parte di una strategia di marketing o sia il sintomo di problemi psicologici ben più seri.

Dire di avere il tumore al fegato “per scherzo” è una mancanza di rispetto per chi realmente deve combattere con questa patologia fortemente debilitante per l’organismo, e che rappresenta la settima causa di morte in Italia. Resta da capire se la pagina FB sia gestita da lei in prima persona o meno, ma se lo fosse di certo non le fa onore, senza contare che nelle ore successive ha pubblicato un altro status altrettanto inquietante:

Colgo l’occasione per porgere le più sentite condoglianze a Sylvester Stallone per la perdita del figlio minore Sage…Che l’ecstasy sia tanto buona dispiace anche al grande Sly che perde il figlio…Saluti e baci!!!Miss Tommasi.

Sembra che Sara Tommasi riesca a scherzare su tutto, anche sulla morte per abuso di droga, ora cos’altro dobbiamo aspettarci?

Photo Credits|Blogosfere

Commenti (2)

  1. è totalmente andata di cervello, come fa a scherzare con una cosa così seria, io con mio padre ho vissuto l’inferno del tumore al fegato, e lo visto sparire giorno dopo giorno nel corpo e nella mente, se prendo a quei giorni passai in ospedale mi viene da morire!!!

    1. Credo sia stato un gesto veramente offensivo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>